Thursday, Oct. 23, 2014

Scritto da:

|

il 22 lug 2011

|

con 0 Like

Visdiabuli: Vi spiego le mani più delicate del Big Game!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Visdiabuli: Vi spiego le mani più delicate del Big Game!

Area

In questi giorni stiamo riproponendo le puntate del The Big Game che vede Massimiliano “Visdiabuli” Martinez alle prese con una sessione di cash game 6max al tavolo con alcuni tra i più grandi giocatori del mondo. Il loose cannon Italiano si sta distinguendo al tavolo con alcune giocate spettacolari, mantenendo alto l’onore del nostro paese.

Noi di ItaliaPokerClub ci siamo fatti spiegare direttamente da lui il Thinking process di alcune mani, così da poter carpire qualche consiglio utile e qualche spunto di riflessione da riportare poi nelle nostre sessioni di cash game.

Ciao Massimiliano, innanzitutto complimenti per la grande prestazione alle WSOP. Immagino tu sia fiero di questo risultato ?

Ciao e grazie per i complimenti. Ovviamente per essere le prime Wsop sono soddisfatto per i 4itm su 13 eventi giocati…certamente però è mancato il tocco finale, in quanto nonostante 3 deep run non si è riusciti ad arrivare davvero in fondo, ma non mi lamento, né sono deluso, capita e capiterà ancora.

In questi giorni Pokerstars sta trasmettendo gli episodi del The Big Game, che ti vedono coinvolto al tavolo con grandi campioni,  qualche mese fa avevi detto che ci saremmo divertiti ed infatti così è, come ci si sente a partecipare ad un format come quello ?

Sicuramente è un format unico nel suo genere ed inizialmente ero emozionato. Era la mia prima volta negli Usa e la mia prima volta ad un Tv Table. Nonostante ciò credo di essermi comportato discretamente bene e di aver giocato all’altezza, ma all’inizio quando mi trovavo lì era sicuramente strano, non tanto perché giocassi contro grandi campioni, ma più che altro per l’opportunità unica che avevo.

Nei primi due episodi ti abbiamo visto tra i giocatori più attivi al tavolo, dei tuoi avversari chi ti ha impressionato di più, e chi di meno ?

Non so dirti chi mi ha impressionato di più…devo dire che in assoluto coloro che mi son piaciuti di più, per aspetti diversi, son stati Dario ed Elky, ma onestamente non mi impressiono molto…sono abituato a giocare e a veder giocare fenomeni, sia live che online, quindi lo stupore è un sentimento che non provo da un po’, anche se talvolta può ancora capitare…

Rivedendo le registrazioni e potendo vedere anche le carte dei tuoi avversari, c’è qualche mano che magari credi avresti dovuto giocare diversamente ?

Ma tra quelle giocate, ad oggi, l’unica che penso di aver giocato male è stata quella con j8s contro Perkins, ma lì son stato condizionato, ed è mia colpa ovviamente, da consigli esterni che mi avevano suggerito di non incaponirmi a bluffare su un avversario che difficilmente folda…altrimenti river avrei sempre bettato, invece ho checkato dietro col mio thin value…per il resto, al di là delle critiche e di vedere le loro carte, rigiocherei similmente.

Qualche mano di cui vai particolarmente fiero per come l’hai giocata?

Nell’ultima puntata vedrete….ma comunque penso di aver giocato abbastanza bene in assoluto…sicuramente quella da cui ho estratto più valore è sicuramente quella con t9s contro Phil Hellmuth che rigiocherei altre mille volte così.

Per ognuna delle due tipologie ci spiegheresti il tuo TP in quel momento ?

La mano con t9 non betto flop perché sennò faccio pot enorme in 4way e non mi va. Turn standard. River betto perché lì, non avendo info su di me, lo iperpolarizzo. Tutto il value lo calla dietro e di nuts giocato così può avere solo i full. Dato il board e il fatto di essere all’inizio con random loose cannon (di solito chiusini), voglio rappresentare proprio ciò che ho per indurlo.
Non snappo per 3 motivi: – Live non si snappa mai a meno che non sia 1 call educativo, perché è controproducente in quanto stai dando info al tuo oppo che l’hai o soulreadato da prima e quindi sei 1 livello avanti o che ti ha dato tells (che fra l’altro mi ha dato.) – Hai la possibilità di rianalizzare la mano e ripensarci con calma. – Far vedere agli altri che stai herocallando magari a caso ti fa undervaluare e passare x cretino/pazzo/boh.

In questi giorni è arrivato il cash game anche in Italia, hai già fatto qualche mano,che te ne è parso ?

Sono rientrato da poco e ancora non ho avuto il piacere di giocare. Ovviamente ora appena riprenderò i miei normali ritmi circadiani (che sono alquanto sballati….ahauhahuuha) giocherò sicuramente.

Che consigli daresti ad un giovane giocatore che si avvicina per la prima volta al cash game ?

Onestamente darei gli stessi consigli che darei ad un qualsiasi giocatore che si avvicina al poker: gestione del bankroll, studio, non andare in tilt e prenderla inizialmente solo come un divertimento…per aspirare ad altro c’è sempre tempo e se uno ha le capacità, di certo verranno fuori.

Immagino tu abbia seguito la vicenda legata alla tassazione delle vincite dei tornei esteri, cosa ne pensi ?

Onestamente non ho seguito molto, nè ho letto alcunchè, quindi non saprei proprio esprimerti un giudizio a riguardo, anche perchè non ho alcuna competenza giuridica o simile.

Ci daresti qualche anticipazione sulle prossime puntate

Come anticipazioni posso solamente dirvi che la 5ta, e ahimè, ultima puntata sarà assolutamente da non perdere e non ve ne pentirete…ci sarà da divertirsi.

Grazie mille per la disponibilità e complimenti ancora.

Grazie a te, a presto..

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari