Strumenti

Scritto da:

|

il 30 lug 2010

|

con 6 Like

Guida a Hold’Em Manager nei Tornei – Parte 1

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Guida a Hold’Em Manager nei Tornei – Parte 1

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Tutti probabilmente (si spera) abbiamo studiato a fondo le basi di quello splendido gioco di abilità, che per puro caso si fa con le carte, che si chiama Texas Hold’em. E tutti ci diciamo sempre che il nostro gioco e le nostre scelte sono così chiare e perfette che se Moshman o Harrington ci vedessero giocare vorrebbero adottarci…

Hold’em Manager ci permette di controllare se ci stiamo dicendo la verità. Posso illudermi di essere un Tight-Aggressive, ma HEM mi sbatterà in faccia senza pietà tutti i Limp da EP e tutti i call con mani marginali che ho fatto… tutti i Draw assurdi in cui mi sono infilato… in sintesi, ogni singolo errore commesso.

Cominciamo ad utilizzare questo splendido software per vedere se siamo davvero bravi come pensiamo…

Entriamo nel TAB Tourney e selezioniamo Reports.
Se giochiamo anche tornei, che come numero di mani possono facilmente “sporcare” l’analisi per il gioco delle fasi finali ad M bassi, clickiamo su Filter->Edit e andiamo sul Tab “More Filters”.
Selezioniamo l’ultima voce dei Filtri Preflop “Allin Preflop=False” e clickiamo su Add This Filter, poi Save and Close.

Siamo finalmente pronti ad analizzare il nostro modo di giocare… cominciamo dalle basi.

Nel tipo di report selezioniamo “Plugging Leaks 01 – Overall” … e vediamo se siamo Tight Aggressive come pensavamo

VPIP%
Questo dato ci dice quante volte mettiamo volontariamente chips nel piatto, quindi i check da BB non vengono contati.
Statisticamente il rendimento ottimale si ha tra 18 e 20%… più basso e siete troppo Tight, più alto e siete Loose… superiore a 25% e siete un po’ Donk.
Se siete sopra al 40% fatemi uno squillo quando giocate che vi raggiungo volentieri 

PFR%
La percentuali di mani in cui facciamo un raise preflop… quello che vogliamo vedere è un dato overall superiore al 15% (ovviamente al massimo può essere uguale al VPIP%).
L’aggressività preflop è la chiave di volta di un gioco proficuo, consentendoci di selezionare gli Op e costruire le giocate successive in maniera intelligente.
In presenza delle top 10/20% delle Pocket, valutate sempre la possibilità di Raisare anche un numero elevato di limpers e con il top 10% pensate seriamente a 3-bettare i raisers, soprattutto se notate una loro tendenza allo Steal.

Agg Agg%
Livello di aggressività postflop… quando il gioco si fa duro eccetera eccetera…
Quello che mi aspetto di trovare sono valori intorno al 3/3,5 per il primo e 35% per il secondo.
Un buon modo per allenarci ad aumentare l’aggressività è scordarci in una prima fase che esiste il tasto Call… di fronte ad una C-Bet di un giocatore mediamente solido, dovremmo valutare in primis se foldaer o fare un Raise… se proprio non resistiamo, il draw è troppo bello per essere vero e le Pot Odds sono troppo invitanti, allora possiamo perdonarci un Call…

4Bet Range
Un dato che essenzialmente si riassume in “quanto sono facile da leggere?”.
Se non siamo al di sopra di un 1,25% stiamo essenzialmente dicendo agli Op che se facciamo una 4-bet abbiamo settato dal full in su… non proprio l’ideale se vogliamo che ci paghino il punto.

Call 3Bet%Fold vs Flop Raise%
I due dati che rispondono all’eterna domanda: sono un giocatore solido o una Calling Station?

Un giocatore solido si attesta al di sotto del 25% nel primo, tenendo comunque conto che la posizione può essere cruciale… se non avete posizione vs l’Op dovete essere ancora più bassi di un 25%, se l’avete e in mano non stringete proprio fragole e banane, potete allargare un po’ il range.

Il secondo dato è una sorpresa, ma nemmeno tanto: i bravi giocatori foldano!
… e lo fanno in più del 35% delle mani.
Una bassa % di fold evidenzia un problema che si chiama Doubting… c’è un A a terra, noi abbiamo mid-pair, l’Op seguita a raisarci, ma noi che abbia l’A in mano ci rifiutiamo di crederlo…

Direi che abbiamo già scavato abbastanza a fondo nei Basics del gioco e dovremmo avere materiale su cui lavorare per migliorarci sufficiente per qualche settimana… ma prima di lasciarvi vi voglio mostrare rapidissimamente altri 2 report di “auto-analisi”…

Selezionate “Position” nei report…
Dopo quello che ci siamo detti sopra, la lettura del report dovrebbe essere abbastanza immediata…
Leggete con attenzione la colonna bb/100 e ricordatevela la prossima volta che vi viene voglia di limpare con 55 da Early 

Ora andate su “Plugging Leaks 03 – Flop Hand Strength
Concentratevi su 3 voci principali, guardando sempre la colonna del bb/100: Top Pair + Weak Kicker / Great, Good e Weak o No Draw…
Siccome sono un po’ veggente, vedo che i numeri che vi si pareranno davanti sono negativi…
Sono sicuro che la prossima volta che andrete a caccia del Colore Nuts con A6s e A a terra nonostante le Bet dell’Op che vi tagliano costantemente le Pot Odds questi numeri aiuteranno il mouse ad andare verso il tasto Fold.

Vuoi saperne ancora di più su Holdem Manager? Consulta la nostra pagina speciale dove tutti i tuoi problemi saranno risolti!

BlackSaphire

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari