Monday, Apr. 23, 2018

Storie

Scritto da:

|

il 16 Apr 2018

|

 

Seidel e Juanda scammati! Hanno speso 800k$ in una compravendita di ticket del SuperBowl mai avvenuta

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Seidel e Juanda scammati! Hanno speso 800k$ in una compravendita di ticket del SuperBowl mai avvenuta

Area

Vuoi approfondire?

I grandi giocatori di poker solitamente dimostrano fiuto per gli affari. Oppure no?

Ci sorge qualche dubbio leggendo le notizie su un incredibile scam che hanno subito recentemente Erik Seidel, John Juanda e Zachary Clark.

Parliamo di gente che vanta guadagni milionari ai tavoli di poker live! Seidel e Juanda in particolare sono due giocatori tuttora nella top ten della All Time Money List.

Seidel la speciale classifica l’ha anche comandata a un certo punto della sua carriera e ora conta oltre 34 milioni di dollari shippati in tornei live!

Nonostante questi clamorosi numeri, i tre personaggi che abbiamo citato si sono rivelati davvero ingenui perché sono cascati nella trappola di Seyed Reza Ali Fazeli, altro player con una discreta esperienza ai tavoli live (Fazeli ha vinto oltre 2 milioni di dollari ai tavoli tra il 2011 e il 2016).

Cosa è successo di preciso? Pare che lo scorso anno Ali Fazeli abbia convinto diverse persone a investire un totale di 6.200.000$ nel suo business, ovvero la compravendita di ticket per grandi eventi sportivi.

Ali Fazeli aveva promesso agli investitori che avrebbero guadagnato specialmente grazie all’acquisto e alla rivendita dei biglietti del SuperBowl. Il problema è che questo compravendita in realtà non è mai avvenuta!

Ali Fazeli avrebbe speso quei soldi per partecipare a degli High Roller di poker o per ripagare dei debiti con alcuni casinò come l’Aria e il Bellagio di Las Vegas.

In queste ore abbiamo scoperto quanto effettivamente hanno speso i singoli ‘scammati’. Seidel, Juanda e Clark in tutto hanno messo sul piatto 1.300.000$! Seidel e Clark hanno messo 500.000$ a testa mentre Juanda si è fermato a 300.000$.

La domanda sorge spontanea. Come hanno fatto a fidarsi di un personaggio che aveva debiti a sei o addirittura sette cifre con i casinò di Las Vegas? Sapevano di questo fatto? Ali Fazeli aveva già avuto problemi di questo tipo con la legge tra l’altro.

Eppure è riuscito a convincere i poker pro sul presunto affare spiegando che avrebbe investito addirittura 10.000.000$ per comprare 2.800 biglietti del SuperBowl 2017. La media è di 3.571$ a biglietto… Non vi sembrano un po’ troppi? I profitti comunque sarebbero stati da spartire equamente tra Fazeli e gli investitori: 50 e 50. Peccato che tutto ciò non sia mai avvenuto.

Adesso l’americano Ali Fazeli rischia di passare il resto della sua vita in carcere, visto che potrebbero dargli 40 anni di pena. Non si sa invece come possano farsi risarcire Seidel, Juanda e gli altri…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari