Tuesday, Nov. 30, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 12 Ago 2021

|

 

Radio Las Vegas: Caesars chiuderà 3 poker rooms per le WSOP, cade il ban per i turisti europei?

Radio Las Vegas: Caesars chiuderà 3 poker rooms per le WSOP, cade il ban per i turisti europei?

Area

Vuoi approfondire?

Radio Las Vegas, la nostra nuova rubrica dedicata ai rumors provenienti dalla città del peccato in vista delle WSOP 2021.

Mancano 49 giorni all’inizio delle World Series of Poker.

A Las Vegas, come in Inghilterra, Malta ed in molte località turistiche, a causa del Covid19 c’è una preoccupante carenza di personale qualificato (e non) negli Hotel Resort. Allarme rosso anche per i casinò in vista dei grandi eventi come i campionati mondiali di poker che inizieranno il 30 settembre.

Caesars chiude 3 poker rooms per rafforzare lo staff del Rio per le WSOP 2021

Per questa ragione, girano voci incontrollate da settimane a Vegas che Caesars sarebbe disposta a chiudere le poker rooms di tre casinò di proprietà: si tratta delle sale del Bally’s, Flamingo e Caesars Palace.

In questo modo gli staff delle tre rooms andrebbero a rafforzare il personale del Rio (casinò non più di proprietà di Caesars che però ha un contratto di gestione) per le WSOP 2021.

Nelle ultime ore il rumors è stato confermato da una fonte autorevole di Las Vegas: si tratta del collega di Pokernews Chad Holloway.

Per circa 120 giorni il personale dedito al poker di Caesars sarebbe concentrato solo sul fronte WSOP. Una buona notizia per i players.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

WSOP 2021: ban per i giocatori europei, arriva la svolta?

Certo, i giocatori europei, ad oggi, sarebbero esclusi. Il nostro Dillinger ha fatto una ricerca e la media dei partecipanti proveniente dal Vecchio Continente è di circa il 14%.

Le frontiere però sono chiuse anche per i due paesi confinanti: si può entrare solo per motivi essenziali dal Canada e dal Messico.

Se le cose dovessero rimanere invariate ed il field dovesse essere solo composto da residenti statunitensi, l’affluenza potrebbe essere del 73% circa (è l’average dei players a stelle e strisce calcolata in tutte le edizioni delle WSOP) nella migliore delle ipotesi.

C’ è uno spiraglio però. La Casa Bianca sta valutando un’apertura imminente agli europei e agli stranieri vaccinati. Il Green Pass potrebbe consentire l’ingresso negli USA e quindi anche a Las Vegas. e se saranno confermate queste indiscrezioni, anche i nostri players italiani potrebbero volare ad ottobre a SinCity. Ma la prudenza è d’obbligo visto che anche a metà luglio si diffuse una voce simile all’interno dell’amministrazione Biden ma il ban è rimasto.

Nella prossima puntata di Radio Las Vegas parleremo del calo dei turisti, dell’incognita del nuovo regolamento WSOP e delle incognite previste nei prossimi mesi in Nevada.

Photo courtesy of Caesars.com

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari