Saturday, Jul. 11, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 28 Giu 2020

|

 

Non è un film: guida all’MGM Grand Casinò di Las Vegas

Non è un film: guida all’MGM Grand Casinò di Las Vegas

Area

Prosegue la nostra rubrica di approfondimento che ci fa sognare con i fiabeschi Casinò di Las Vegas.

Dopo aver conosciuto, la scorsa settimana, il Caesars Palace, oggi ci soffermeremo su un altro grande emblema di Sincity: l’MGM Grand.

MGM Grand Las Vegas

L’MGM Grand di Las Vegas, struttura della holding MGM Resorts International (proprietaria di svariati Casinò di Vegas, come l’Aria, il Bellagio e il Mirage), è stato per anni l’hotel più grande del mondo, con le sue 6852 camere.

La pachidermica struttura è posta nella parte sud della Strip, la celebre strada su cui si ergono tutti i maggiori Casinò della città, davanti al New York New York, non lontano dall’aeroporto McCarran.

L’ispirazione hollywoodiana

Diciamolo con chiarezza: chi vi scrive ha una particolare predilezione per questo hotel, dopo aver vissuto all’interno di esso in prima persona un colpo di fortuna clamoroso.

Il simbolo della struttura è costituito dall’enorme statua di un leone di bronzo (simile a quello che vediamo prima dell’inizio di molti film al cinema), posto in uno degli ingressi alla struttura. Il colore caratteristico è il verde smeraldo, che di notte diventa luminoso e spettacolare, visibile a chilometri di distanza.

Il complesso alberghiero è veramente immenso: vi è un palazzo centrale, attorniato da diversi altri ad esso collegati (chiamati Skylofts, The Signature e The Mansion).

Come è possibile immaginare, la struttura è suddivisa in zone: ve ne è una, vastissima, dedicata all’ubicazione delle stanze; una dedicata all’immenso Casinò (per percorrerlo tutto, a piedi, servono parecchi minuti), vi è la zona “commerciale”, con la presenza di ristoranti, bar, negozi e teatri, una parte esterna con ben cinque piscine (tra cui una sorta di “percorso acquatico” veramente rinfrescante e divertente).

Le parole d’ordine, in generale, sono “lusso e comfort”.

L’intrattenimento

Ormai anche i bambini sanno che Las Vegas non fa solo rima con “gioco”, bensì anche con “intrattenimento” e “divertimento”.

Vi sono, infatti, degli spettacoli estremamente caratteristici (alcuni dei quali assolutamente da vedere prima di ripartire per casa), come il “Ka” del Cirque Du Soleil oppure il “David Copperfield”, per stupirsi di fronte alle magie dell’eterno mago di fama mondiale.

L’esborso economico per accedervi sarà completamente ripagato dallo stupore per gli spettacoli. Sarà sufficiente fare il biglietto alla reception dell’Hotel e… seguire le indicazioni poste sul biglietto per arrivare a teatro (esatto, l’MGM è talmente grande che ci si potrebbe perdere prima dello spettacolo, pertanto torneranno utili le indicazioni del tipo: “From the front desk, start walking through the casino floor and take a left toward Whiskey Down. Continue walking left past the M life Desk and the Theater will be on your left”).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Qualora si preferissero i night club o le discoteche, il suggerimento è di recarsi presso il club Hakkasan, dove suonano alcuni dei DJ più famosi al mondo (come Calvin Harris o Steve Aoki).

Se invece si vuole far festa in acqua, vi è una sezione privata delle piscine chiamata “Wet Republic”, in cui prendono corpo scatenate feste danzanti a bordo vasca (non andateci con la fidanzata, credetemi).

Insomma, ce ne sono per tutti i gusti.

 

Il Casinò dell’MGM Grand

Come accennato in precedenza, il Casinò è enorme, veramente immenso. Risulta difficile dire quali tavoli siano presenti nell’offerta di gioco MGM, per il semplice motivo che ci sono proprio tutti, e per tutte le tasche.

Non parliamo delle slot machine: anche qui, intere distese su cui tentare la fortuna.

Quanto alla poker room, fino a qualche anno fa vi era una enorme zona dedicata, con una cinquantina di tavoli sempre pieni (peraltro disposta in una zona del Casinò vicino all’area in cui soggiornavano dei veri leoni: si poteva vivere il brivido di spillare due assi con un leone vero a pochi metri di distanza. Oggi, però, le critiche animaliste hanno fatto sì che quell’area non vi sia più). Attualmente,  la PR è stata spostata al centro del Casinò, in mezzo ai tavoli da gioco. Risulta interessante non solo per i tornei che ogni giorno partono ogni due-tre ore, quando per gli stake bassi per il cash-game: ad oggi, all’MGM si gioca ancora l’1-2$, quando in buona parte delle altre poker room si parte dall’1-3$.

Quanto costa soggiornare all’MGM di Las Vegas? Se non avete la fortuna del sottoscritto, la più economica delle stanze, infra settimana, ha un costo tutto sommato accessibile, che va dai 60/70 dollari per notte a prescindere dal numero degli occupanti.

Nel weekend, però, la cifra si impenna fino a quasi raddoppiare. Ma, tutto sommato, per l’MGM il dazio si può pagare.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari