Friday, Oct. 30, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 27 Set 2020

|

 

La Tour Eiffel nella Strip: Paris Casino and Resort Las Vegas

La Tour Eiffel nella Strip: Paris Casino and Resort Las Vegas

Area

Las Vegas è una città unica per mille ragioni: divertimento per tutti i gusti e per tutte le tasche, attrazioni artistiche accanto a poker room, ristoranti stellati e fastfood a pochi dollari nel raggio di pochi metri, e strutture ricettive degne di re. Queste sono solo alcune delle peculiarità che caratterizzano la città del divertimento, immersa nel Deserto del Nevada. Una delle cose più sbalorditive di Sin City è senza dubbio la sua capacità di ricreare realtà e atmosfere totalmente differenti e farle convivere lungo la stessa strada: passeggiando lungo la Strip si può infatti ammirare un vulcano degno di un’isola polinesiana, una piramide egiziana, la Statua della Libertà o la Tour Eiffel.

Ed è proprio la Tour Eiffel con il resort alle sue spalle quello che oggi andremo a conoscere meglio.

Signori, benvenuti al Paris Las Vegas.

 

Paris Las Vegas Casino And Resort

Una piccola Parigi sorge al centro della Strip, la celebre strada in cui sono ospitati i più famosi casinò del Mondo, precisamente al 3655 South Las Vegas Boulevard. Il Paris Las Vegas da subito rende chiaro e evidente il suo tema francese, parigino per la precisione, con una svettante riproduzione in scala della Tour Eiffel, un’insegna che riproduce il celebre Baloon di Montgolfiet e l’Arco di Trionfo posto alla sinistra dell’hotel, su Paris Drive. Inoltre, i richiami ai musei Louvre e D’Orsay, che, unitamente al nome, non lasciano ombra di dubbio.

Di proprietà della Caesars Entertainment, (che possiede tra gli altri anche Caesar Palace, Flamingo, Rio e The Linq), Paris Las Vegas viene inaugurato il primo di settembre del 1999 con una cerimonia davvero successiva: dopo uno spettacolo di fuochi artificiali sparati dalla Torre Eiffel, l’ospite d’onore della serata, l’attrice francese Catherine Deneuve accende contemporaneamente tutte le luci del resort tra lo stupore generale degli ospiti.

Il Paris viene costruito per volere della Bally Entertainment, che possedeva già l’adiacente Bally’s Las Vegas: secondo i loro piani, il Paris avrebbe dovuto avere una copia fedele della Tour Eiffel, in scala 1:1. Tuttavia, questo non è stato possibile a causa della vicinanza con l’aeroporto McCarran: l’altezza della torre, infatti, avrebbe potuto creare disagi all’aeroporto. La torre quindi misura “solo” 140 metri ed ha un belvedere da cui godere del panorama scintillante di Las Vegas.

I colori predominanti, all’esterno come all’interno, sono il bianco, l’oro, l’argento e il crema, tutti toni che rimandano al lusso, all’eleganza, allo sfarzo e all’opulenza tipicamente parigini. L’intento è difatti subito chiaro: trasportare il visitatore in un altro spazio, in un altro continente, permettendogli di farsi avvolgere del fascino tipico della Ville Lumiere.

Nelle quasi 3000 stanze si respira il gusto e la raffinatezza tipicamente francesi, mentre dalle finestre di alcune stanze si può ammirare lo splendido panorama che dà sulle fontane del Bellagio: la posizione di questo resort è davvero notevole, al centro della Strip e vicino ai punti di interesse principali, inoltre ammirare comodamente sdraiati a letto il gioco delle fontane più belle del Mondo non ha prezzo.

Dormire qui, per l’appunto, è un’esperienza unica, che però un prezzo ce l’ha (in linea con quello dei suoi vicini) e si aggira sui 150 euro a notte.

 

Casino

Unico nel suo genere, questo casinò presenta un aspetto architettonico davvero singolare: i piedi della riproduzione della Tour Eiffel scendono attraverso il soffitto del casinò, arrivando a posarsi al pavimento, rendendo l’interno e l’esterno quasi un tutt’uno.

Rinnovato interamente nel 2011, elegante, come il contesto che lo ospita, il casinò del Paris risulta essere esteticamente affascinante oltre che ricco di giochi e divertimenti disposti in una superficie di gioco di circa 8900 metri quadrati.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

C’è solo l’imbarazzo della scelta tra tavoli quali blackjack, baccarat, roulette, craps, slot (sono più di 1700), video poker e Megabucks.

Le puntate minime sono attorno ai 10 dollari, tranne per il baccarat che richiede un minimo di 25 dollari a puntata, probabilmente perché di questo gioco il Paris si fa bandiera. Per i giocatori high limit è stato pensato uno spazio apposito, il Salon des Tables, dove godere di attenzioni particolari e privacy.

Per le slot, invece, le puntate minime sono decisamente più basse: si può tentare la sorte anche con un centesimo. È presente anche una sala high limit per le slot, che però non è esattamente appartata.

Nel casinò del Paris è presente anche una sala sport and books, con comodissime poltrone da cui poter guardare i principali eventi sportivi trasmessi nei molti maxi schermi.

 

A Spasso per Parigi

Al Paris non ci si annoia mai: boutique con prodotti francesi dove poter acquistare rinomati profumi e fragranze, scarpe d’alta moda o gioielli di lusso. Se lo shopping non interessa, vi è la possibilità di concedersi un momento di relax alla Spa o al campo da golf. Menzione d’onore alla Soleil Las Vegas Pool, una piscina situata ai piedi della Tour Eiffel, immersa in un giardino che ricorda quelli parigini: a bordo piscina è possibile sorseggiare cocktail, fare un picnic o addirittura godersi un massaggio.

Anche i ristoranti e i bar sembrano quelli di una promenade parigina, con arredi classici e di charme, inseriti in un contesto ricreato per far sentire il visitatore all’aperto, sotto un cielo azzurro. Tra i ristoranti spiccano certamente il romantico Eiffel Tower, che si trova al trentesimo piano della torre, da cui si può ammirare il panorama mozzafiato di una Strip frenetica e colorata, gustando manicaretti della cucina d’oltralpe, oltre allo spettacolo costituito dalle fontane dell’adiacente Bellagio; non si può non citare, poi, il Gordon Ramsay Steak, del celeberrimo Chef televisivo, dove si respira un’aria nettamente più anglosassone, perfetta per degustare il suo famoso filetto alla Wellington. Voglia di un croissant, magari a colazione? Suggeriamo – per esperienza personale – una visitina al Cafe Belle Madeleine: lì i dolci sono spettacolari.

 

Chateau Nightclub & Rooftop

Anche i divertimenti notturni al Paris sono una garanzia: il Chateau, ad esempio, è un nightclub di più di 4000 metri quadri, suddiviso in due piani, con un terrazzo esterno di oltre 900 metri quadri, dove è prevista anche una Vip Area.

L’arredamento è chic e moderno, giochi di luci e suoni si accompagnano a dj set con artisti tra i più in voga nel mondo: non è difficile infatti incontrare tra gli ospiti, Jennifer Lopez, Nicki Minaj o Pharrel Williams.

Un altro dei servizi esclusivi offerti dal Chateau, è quello di pacchetti completi per addii al nubilato, comprensivi di cena e spettacolo in pieno stile vegasiano. Una serata qui, nella vacanza vegasiana, è d’obbligo!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari