Friday, Jun. 21, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 28 Lug 2015

|

 

Salvatore Erittu sfata il tabù Sunday Special: “Dopo quattro tavoli finali era arrivato il momento di vincere!”

Salvatore Erittu sfata il tabù Sunday Special: “Dopo quattro tavoli finali era arrivato il momento di vincere!”

Area

Vuoi approfondire?

La scorsa notte si sono conclusi gli half-price domenicali su PokerStars.it con i Day 2 dei major tournament.

Il protagonista indiscusso della serata è stato Salvatore ‘toreboxe80’ Eirittu, che ha messo a segno il ‘colpaccio’ nel torneo più ambito dai giocatori online di tutta Italia.

La vittoria di Salvatore giunge in un momento speciale della sua carriera, dopo la conquista del titolo nazionale dei pesi massimi avvenuta poco più di un mese fa, che lo rilancia nel panorama pokeristico nazionale.

Come ci aveva raccontato in una recente intervista il poker era passato in secondo piano negli ultimi mesi, per via soprattutto della preparazione all’incontro decisivo cominciata lo scorso inverno.

Questo pomeriggio abbiamo avuto il piacere di sentire nuovamente lo ‘special one’ della domenica, visibilmente soddisfatto per il risultato ottenuto su un field di ben 3582 giocatori.

IPC: Tore, cominciamo con una domanda molto semplice: cosa ha significato per te la vittoria di ieri nel torneo di punta di PokerStars.it?

Salvatore Erittu: “Era un risultato al quale ambivo da tempo, considerato il fatto che già in altre quattro occasioni avevo raggiunto il tavolo finale conquistando al massimo un quarto posto. Questa volta le cose sono andate diversamente, anche perché ho deciso di monotablare per tutto il Day2 in modo da rimanere più concentrato sulle dinamiche di gioco.  Nella fase 18 left ho seguito con attenzione anche l’altro tavolo nel tentativo di capire quali avversari mi sarei eventualmente trovato di fronte al final table, il che sarebbe stato impossibile nel corso di una normale sessione di grinding

IPC: Qual è stata la strategia che ti ha permesso di raggiungere il final table?

Salvatore Erittu:Nel Day1 ho cercato di arrivare allo showdown il meno possibile, così come nella giornata successiva, evitando di scontrarmi contro i reg o contro degli avversari particolarmente aggressivi. Ho sempre cercato di adattare il mio stile in base agli avversari al tavolo, e in alcuni casi ho dovuto cambiare marcia quando trovavo giocatori che 3-bettavano le mie aperture sia da early che da late position“.

IPC: Parliamo del deal a quattro che ti ha assicurato un premio da oltre 14.000 € oltre ai 3.000 riservati al primo classificato.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Salvatore Erittu: “Nella  fase 4 left obbiettivamente mi son reso conto che i giocatori al tavolo non erano particolarmente pericolosi, ma nonostante avessi la consapevolezza di avere un po’ do edge sugli avversari ho preferito raggiungere un accordo, soprattutto da quando ho deciso di dedicare tutte le mie energie alla boxe. In fondo la differenza di 5.000€ tra il primo premio ufficiale e quello che ho conquistato dopo il deal non era tanta quanto quella che ci sarebbe stata se fossi arrivato quarto – circa 8.000€ ndr. – quindi il deal è stata la scelta ottimale“.

IPC: Cosa rappresenta attualmente il poker per te?

Salvatore Erittu:Considerando che mi alleno sei volte a settimana con carichi di lavoro molto duri non posso più permettermi di grindare 6 – 8 ore al giorno come facevo qualche anno fa, perciò il poker rimane una grande passione che coltiverò in maniera più sporadica. Ciò non significa che non mi rivedrete ai tavoli, semplicemente farò una table selection più accurata e giocherò solamente gli eventi con un buy-in elevato in modo da ridurre la massa e puntare più sulla qualità. Un aspetto che di per sé può portare a risultati soddisfacenti e tra le altre cose ieri sera ne ho avuto l’ennesima dimostrazione“.

IPC: Una domanda provocatoria: se ti fossi trovato 4 left al Sunday Special in un periodo di mass-grinding avresti comunque optato per un deal? 

Salvatore Erittu: “Sicuramente se fossi stato in un periodo in cui grindavo con costanza non avrei mai accettato un accordo. In questo momento comunque l’assetto mentale ha fatto la differenza, e non mi voglio più permettere, né ora né in futuro, di commettere degli errori che ho già commesso in passato. So di avere delle buone potenzialità sebbene sia fondamentalmente un autodidatta, ma penso che in questo gioco la linea tra fortuna e abilità sia così sottile che per ottenere profitti con costanza bisogna avere la testa sulle spalle“.

IPC: Questa vittoria cambierà qualcosa nella tua carriera pokeristica come obbiettivi?

Salvatore Erittu: Onestamente no, continuerò a giocare allo stesso modo cercando di migliorare il mio gioco e provando a raggiungere altri risultati importanti. Non ho mai ambito a diventare un grinder professionista perché richiede una dedizione che in questo momento non potrei permettermi, anche se non posso negare che negli ultimi anni il poker mi ha dato da vivere a livello economico. Questi 18.000 € mi permetteranno di tentare l’assalto al titolo in autunno con più serenità, dal momento che il mondo della boxe non è particolarmente redditizio e chi, come me, pratica questo sport lo fa esclusivamente per passione.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari