Wednesday, May. 25, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Apr 2016

|

 

Road to Vegas – Alioto: “Andrò con Sammartino, siederò ai tavoli solo quando ne varrà la pena”

Road to Vegas – Alioto: “Andrò con Sammartino, siederò ai tavoli solo quando ne varrà la pena”

Area

Vuoi approfondire?

Ci sono tanti modi per vivere Las Vegas e le WSOP, quello scelto da Alioto e Sammartino, non ci sono dubbi, non è il peggiore.

I due Dario, infatti, hanno preso in affitto per sei settimane una villa da sogno, che renderà il loro soggiorno lavorativo piacevole e caratterizzato da una buona dose di relax.

E’ proprio il siciliano che poco fa – su Facebook – ha postato le foto della residenza che li accoglierà, subito dopo la firma del contratto.

1

“Starò circa sei settimane – ci ha detto Aliotodal 3 giugno al 15 luglio. Giocherò solo quando ne avrò veramente voglia, in assenza di sponsor infatti non credo abbia molto senso dedicarsi ai tornei, visti i soliti problemi fiscali. Propenderò verso il cash game e giocherò solo gli mtt +EV, nonostante l’imponibilità. Ho cambiato radicalmente il mio approccio al poker e alla vita. Mi sono reso conto che non serve a niente il successo pokeristico/economico se ciò significa trascurare la vita reale. Quindi mi siederò ai tavoli solo quando ne varrà la pena. Difatti mi sto organizzando per avere una piacevole permanenza a prescindere dall’esito delle partite…”.

2

Il compagno d’avventura del siciliano sarà il partenopeo Sammartino che di eventi alle WSOP – ne siamo certi – ne giocherà parecchi. Allo stesso tempo, però, ‘MadGenius’ è anche garanzia di divertimento.

“Las Vegas ha un grave problema, gli alberghi migliori sono tutti privi di finestre, star lì un mese e mezzo è davvero debilitante. Per stare in gruppo si finisce ammassati in stanza di qualcuno e per mangiare decentemente bisogna andare in ristoranti particolarmente cari. Ho vissuto ‘Sin City’ per una decina d’anni in diverse modalità e posso dire, senza ombra di dubbio, che l’opzione villa è di gran lunga la migliore per una serie abnorme di ragioni. Ho saltato gli ultimi due anni e sapevo che non sarei mai più tornato se non fossi riuscito a trovare una sistemazione in linea con le mie esigenze. Noi italiani siamo particolarmente fortunati, per lasciare l’italia nei mesi migliori dell’anno serve infatti un’ottima alternativa! Credo questo sia l’anno buono perché Dario possa vincere un braccialetto, sono convinto che la fase ‘off-poker’ sia fondamentale per riuscire a mantenere il midset ideale durante i tornei. Il divertimento non ce lo faremo mancare, questo è poco ma sicuro. C’è posto per altri giocatori, la villa è grande, c’è anche la possibilità di accettare qualche player che voglia fare un’esperienza di vita. Una sorta di full-immersion di coaching. Sono sicuro che la nostra sarà una location molto ambita, cercheremo di accogliere coinquilini che possano rendere la nostra permanenza ancora più piacevole…”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

3

Seppur lo svago non mancherà, Alioto sfrutterà il periodo profittevole delle WSOP per sedersi ai tavoli di cash game e, perché no, provare a deeprunnare in qualche evento ‘da braccialetto’.

“Al Rio durante le WSOP si trovano più tavoli di varianti che di no limit hold’em, quindi la situazione è per forza interessante. Preferisco non guardare troppo la schedule, mi arreca una cerca sofferenza pensare che non giocherò tutte le varianti come ho sempre fatto, però ho altre priorità attualmente. Difficilmente salterò gli eventi più piccoli, c’è una quantità di dead money tale che sarebbe quasi immorale non andare a ‘raccoglierla’. Ho imparato comunque a non chiedere più niente al poker, perché chiedere significa implicitamente aspettarsi un ritorno e non ho più voglia di essere in balia del ‘fato’. Mi basta giocare con passione e la consapevolezza che giocando investo profittevolmente tempo e denaro”.

4

La curiosità non ci manca, dunque abbiamo chiesto a Dario se affittare una villa come la loro sia fattibile anche per i ‘comuni mortali’ o meno.

“Sono certo che sia più opportuno spendere 50$/100$ in più a notte per un alloggio veramente comfortevole e rilassante, piuttosto che andare al risparmio e poi ‘regalare’ 200$/300$ al giorno al tavolo per errori dovuti alla stanchezza, allo stress o alla frustazione. Se vai sei settimane a grindare, alloggiando in un posto ‘economico’ hai sempre la sensazione di essere al lavoro, perché stai facendo solo scelte per massimizzare i profitti, facendo rinunce e sacrifici, questo va a compromettere il mindset. Inoltre si risparmia parecchio tra cene e serate, perché con una location del genere non hai bisogno di andare in giro, stai già da Dio in casa. Quindi alla fine la considero una scelta +EV a tutti gli effetti, anche a livello economico…”.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari