Thursday, Oct. 6, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 9 Feb 2017

|

 

Bryan Paris, il grinder da 10 milioni di incassi online: “Obiettivo raggiunto grazie a mia moglie…e Twitch!”

Bryan Paris, il grinder da 10 milioni di incassi online: “Obiettivo raggiunto grazie a mia moglie…e Twitch!”

Area

C’è chi il poker online lo prende sul serio e chi invece lo utilizza solo come passatempo.

Il nostro protagonista di oggi appartiene senza ombra di dubbio alla prima categoria, dal momento che si tratta del secondo player nella storia a superare quota 10 milioni di incassi in carriera.

Attenzione, parliamo di vincite lorde non di profit, un po’ come succede per Hendomob, ma state sicuri che il buon Brian Paris qualche soldo lo ha pur messo da parte in questi dieci anni di attività.

 

calssificaalltime

Ecco il ranking dei player online più vincenti della storia presente su Pocketfives.

 

Originario di Menlo Park, in California, vive ad Amsterdam con la sua compagna Nicole e il piccolo Alexander di appena sei mesi. La sua popolarità deriva dall’online più che dai circuiti live, dove comunque può vantare 711.160$ di vincite, soprattutto grazie al suo canale Twitch, che a ogni sessione tiene incollati migliaia di appassionati.

Questo pomeriggio abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere lui, a pochi giorni dal raggiungimento del prestigioso traguardo. Ecco cosa ci ha raccontato…

Bryan, che significato ha per te questo obiettivo?

Il fatto di esser stato così consistente in un vasto arco di tempo è di per sé un qualcosa di importante. Non sono in tanti ad aver giocato full-time da così tanti anni rimanendo sempre sulla cresta dell’onda. Molti miei connazionali, che al tempo erano davanti a me nel ranking, dopo il black-friday hanno mollato la presa scegliendo di restare in patria. Sono tra i pimi veri grinder MTT dal 2008 e sono rimasto tale nonostante gli anni trascorsi: c’erano player più forti di me allora e ci sono anche oggi, ma restare al top per tutto questo tempo è il vero senso di questa impresa. 

Probabilmente all’inizio le tue ambizioni non erano così alte: quando hai cominciato a pensarci seriamente?

Una volta raggiunti i 7.5 milioni qualche anno fa, ho pensato che si, mi sarebbe piaciuto raggiungere quota 10, ma non avrei mai immaginato di poter essere il secondo al mondo a riuscirci. Ho cominciato a realizzarlo solo nel 2016, quando ho cominciato con i miei streaming su Twitch, fino ad allora non guardavo nemmeno la leaderboard. In realtà ho cominciato a guardarla per caso, infatti stavo semplicemente compilando il mio profilo giocatore e sono andato a sbirciare i dati presenti su internet, accorgendomi di essere davvero vicino alla seconda posizione. Dopo aver ingaggiato un testa a testa con ‘p0cket00’ a luglio è avvenuto il sorpasso e da quel momento, considerata la mia massa, ho pensato di potercela fare seriamente.

Hai spinto più del solito nell’ultimo mese?

Si, ci ho dato dentro parecchio. Mi preoccupava un po’ ‘PokerKaiser’ dal momento che gioca come un matto e aveva appena vinto 200K in un torneo. Ora però che l’obiettivo è stato raggiunto tornerò a grindarea ritmi più rilassati.

Ora che è arrivato Alexander, come riesci a gestire il piccolo e la tua attività da grinder? 

Devo ammettere che mia moglie ha un grande merito a riguardo, dal momento che si prende totalmente cura di lui mentre io gioco le mie sessioni. In genere comincio alle 8 di sera e l’obiettivo di ogni giorno è quello di dormire a sufficienza per dare il massimo. Cosa che riesce piuttosto bene dato che Nicole si sveglia presto e esce con lui lasciandomi dormire tranquillo. Tutto ciò non sarebbe mai stato possibile senza il suo supporto.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
bryan-paris

Papà e figlio…a lavoro!

Non temi un calo di motivazione nei prossimi mesi?

Non troppo, adoro il gioco e le dirette Twitch mi aiutano a restare concentrato. Il fatto di gestire un canale mi da stimoli per andare avanti al di là dei soldi vinti ai tavoli. 

Ci sono personaggi che, sebbene in carriera non abbiano raggiunto nemmeno la metà dei tuoi risultati, sono sempre sotto la lucedei riflettori: è una cosa che ti infastidisce? 

Non più di tanto a dire il vero. Sicuramente voglio accrescere la mia popolarità, motivo per cui ho cominciato con Twitch. Purtroppo la scena online non ha lo stesso seguito di quella live, ma credo molto nei nuovi strumenti, come Twitch appunto, e penso che le cose possano solo migliorare.

Online e live sono due giochi completamente differenti o in un certo qual modo sono complementari? 

Non penso siano due cose troppo distinte ma sicuramente ci sono delle differenze rilevanti. L’online è ideale per acquisire i fondamentali in modo approfondito e riuscire a massare tanto. Nel live conta più l’arte di saper improvvisare e trarre vantaggio da situazioni che si presentano soltanto in quella circostanza. Comunque dai, anche live mi difendo eh…

E’ vero che al giorno d’oggi per essere un buon player live bisogna esser passati prima dall’online?

L’online, come accennato prima, è un’ottima palestra per quanto concerne gli aspetti logico-matematici del gioco, oltre a metterti davanti a situazioni simili per un numero spropositato di volte, dalle quali si possono imparare tanti automatismi. Non dico che l’online sia imprescindibile per avere successo live, ma sicuramente se l’intenzione è quella di arrivare al top bisogna studiare tanto. E quale posto migliore per mettere in pratica quanto imparato se non online? Certo, poi esistono diversi player anche molto conosciuti che non hanno nemmeno sfiorato l’online, tuttavia ci sono tanti esempi di bravi grinder passatial live ma davvero pochi di player che hanno fatto il percorso inverso…

Photo credits: Jules Pochy

 

Scriveteci le vostre opinioni sulla nostra Fanpage!

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari