Friday, Jan. 28, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 10 Feb 2017

|

 

Eugenio ‘Eugol93’ Sanchioni, campione TCOOP: “Decisivi per il successo i tre colpi vinti al 30%…”

Eugenio ‘Eugol93’ Sanchioni, campione TCOOP: “Decisivi per il successo i tre colpi vinti al 30%…”

Area

Vuoi approfondire?

Sono due gli uomini del momento del poker online italiano, Andrea Sorrentino ed Eugenio Sanchioni (in primo piano nella foto copertina).

Il primo è già sopra 50.000 euro di profit nel 2017, il secondo ci sta lavorando.

Eugenio ha infatti vinto nella notte il TCOOP 3-Stacks Turbo da 100 euro di buy-in per 13.861€, il suo primo titolo in assoluto in una manifestazione online di rilievo.

“La chiave del torneo – ammette Sanchioni ridendo – sono stati i tre 30/70 vinti, nei quali io le ho messe al 30%. E’ inutile nascondersi, soprattutto negli eventi turbo la run è un fattore determinante. Anche nella mano finale mi è andata bene al river, anche se avevamo già fatto il deal…”.

1.800 euro in ballo in heads-up e un accordo economico che ‘Eugol93’ è solito fare quando si trova ad affrontare un regular.

“Preferisco sempre il deal quando affronto un altro grinder, l’edge è minore che in altre occasioni e ieri sera, in più, avevamo stack piuttosto corti, coi quali non era così semplice giocare a poker. Mi sono così garantito 500 euro di bonus e il resto del premio ce lo siamo giocato”.

Nel 2017 ha ottenuto circa 30.000 euro di vincite in un mese e dieci giorni. L’ottimismo, dunque, non gli manca.

“E’ una cifra importante se rapportata al dot it, ma è impossibile pensare a un obiettivo monetario annuale. Chissà poi che non arrivi la liquidità condivisa, allora sarà necessario studiare ancora più a fondo il gioco e le dinamiche ‘internazionali’. Certamente adesso sono molto confident, quando apro un mtt sono convinto di poterlo vincere, che sia da 10€ o da 250€. Il fatto che le cose mi stiano andando bene mi permette di aggredire, oltre ai fish, anche i regular che si trovano in una situazione meno florida della mia. Chi butta un occhio al payout, di fatto, è anche più propenso a foldare…”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Niente live in vista, comunque, per Sanchioni. Il motivo è semplicissimo.

“I live mi annoiano e sicuramente finirei a speware il mio stack. Non ne farò. Online, infatti, apro multiroom 25/26 tavoli a sessione, proprio per stare sempre attivo e concentrato. Non sarà così stasera però, giocherò solo il TCOOP perché prima mi concederò una cena fuori, essendo venerdì. Attualmente in un mese faccio mediamente 450 mtt e potrei fare poco meglio dal momento che non grindo tre sere alla settimana. Sono uno a cui piace massare”.

Eugenio è un coach di Pokermagia e le lezioni sono utili pure per se stesso.

“Ai miei allievi che giocano a un abi inferiore rispetto al mio, chiaramente, devo spiegare alcuni concetti più basic. Il ripasso di questi con loro è funzionale anche per me, poiché talvolta tendiamo a dar per scontata la tecnica di base del poker in mtt”.

Piedi per terra e un sogno nel cassetto potenzialmente a portata di mouse.

“Mi piacerebbe vincere un Sunday Million o il Main Event dello SCOOP. Il Million, comunque, spero lo riportino presto alla formula originaria, togliendo il knockout. Capisco il fatto di voler spalmare il prizepool, però qualche anno fa il campione incassava oltre 200.000 euro, cosa che non accade adesso. E non si può parlare di calo di iscrizioni, dato che è un torneo che mai andrà in crisi, qualsiasi sarà la sua formula…”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari