Friday, Jul. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Giu 2017

|

 

WSOP – Game over nel Monster Stack per Alessandro Esposito: “Sono contento, anche se un po’ la bocca ce la stavo facendo…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – Game over nel Monster Stack per Alessandro Esposito: “Sono contento, anche se un po’ la bocca ce la stavo facendo…”

Area

Vuoi approfondire?

E’ stata davvero una favola quella del campano Alessandro Esposito nel Monster Stack da 1.500$ delle WSOP, evento che ha visto ai tavoli del Rio ben 6.716 entries.

Il nostro non ce l’ha fatta a raggiungere il tanto agognato final table, infatti è stato costretto ad arrendersi in 22° posizione per un premio di 37.831 dollari.

Lo abbiamo sentito pochi minuti dopo l’eliminazione, che è riuscito a non prendere troppo male, seppur un pizzico di rammarico chiaramente ci sia.

“Aprono a 200.000 su bui 50.000/100.000, io ho circa 3.200.000 chips e decido di pushare, dato che questo ragazzo orientale aveva raisato svariate volte. Lo trovo con gli assi e non riesco nel miracolo con coppia di nove. Questo per adesso è il mio miglior risultato live di sempre, quindi sono contento, non ti nascondo però che un po’ la bocca ce la stavo facendo. Nei primi due giorni credo di aver giocato abbastanza bene, oggi ho trovato un tavolo piuttosto allegro e con il mio stile, che è un po’ più chiuso, non sono riuscito a inventare granché pur avendoci talvolta provato. Sono stato comunque tutta la giornata card dead, le due volte che ho avuto coppia d’assi gli altri hanno foldato sulle mie aperture…”.

Non ci sarà troppo altro tempo per stare ai tavoli per Alessandro, poiché tra due giorni il volo di ritorno riporterà lui e gli amici in quel di Napoli.

“Andremo sicuramente a visitare il Grand Canyon, che era già in programma, poi vedremo se fare qualche rapido torneo giornaliero. Purtroppo non ho la possibilità di rimanere a Las Vegas più a lungo”.

Esposito, pur giocando da circa 10 anni, si definisce un ‘amatore’, quindi questo suo risultato assume un valore ancora più grande.

“Ho iniziato nel 2007 online dopo aver visto in televisione i tavoli finali del WPT. In quel periodo frequentavo i circoli di Napoli ed essendo precario giocavo più di quanto non faccia oggi, visto che ho minor tempo a disposizione da dedicare al poker. Tra l’altro non mi piace la piega che ha preso il poker nella mia città, con una marea di variazioni rispetto a freezeout che non mi convincono affatto. Al massimo posso accettare un re-entry. Non è la mia prima volta in quel di Vegas, venimmo in gruppo in occasione del quarantesimo compleanno del mio amico Gianluca Petrano”.

L’eco della deeprun di Alessandro è arrivata fino in Campania, con amici e parenti che hanno tifato per lui.

“Ringrazio tutti, non hanno dormito per seguire il mio torneo questi tre giorni. Ricorderò tutte le giornate di gioco con estremo piacere, anche se ho sperato di arrivare al Day 4 e poi chissà…”.

Conosce Dario Sammartino – che si è congratulato su Facebook con Esposito – da diverso tempo.

“Lo ricordo quando diciottenne giocava nei circoli che frequentavo anch’io. Già allora si vedeva che aveva una marcia in più rispetto agli altri, poi ha avuto il merito di studiare il gioco e di riuscire a farne una professione. Si evinceva che voleva fare del poker il proprio lavoro. Lui e Musta sono attualmente i più forti in Italia, però in questi giorni Dario non mi ha dato alcun consiglio, essendo impegnato parallelamente a me nei tornei”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari