Wednesday, Nov. 13, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 26 Feb 2018

|

 

Secondo posto amaro per Alberto Cigliano al Sunday Big 888poker: “Nel testa a testa non ho hittato un board!”

Secondo posto amaro per Alberto Cigliano al Sunday Big 888poker: “Nel testa a testa non ho hittato un board!”

Area

Vuoi approfondire?

Un secondo posto da 3.100€ che conferma un periodo di buona forma ma che lascia l’amaro in bocca.

Il regular Alberto ‘Everbrun1’ Cigliano non nasconde il disappunto per il runner-up al Sunday Big, il domenicale di 888poker:

“Provo amarezza per il fatto che in heads-up partivo in vantaggio con 2,6 milioni di chips contro il milione secco del mio avversario e logicamente quando ti ritrovi in queste situazioni contro un giocatore occasionale ti aspetti di vincere. Nel testa a testa lui ha sicuramente runnato meglio di me, io non ricordo di aver hittato un board uno, e venivo puntualmente check- o donk-shovato 50x pot al flop”

E dire che il torneo era iniziato sotto i migliori auspici per Alberto:

“Già dall’early stage è iniziato bene, a 100 left ero chipleader e contemporaneamente ero chipleader all’evento 2 delle TCOOP di PokerStars: in quel momento ho capito che poteva essere veramente una grande sessione domenicale. Successivamente, dopo aver condotto un torneo abbastanza facile e senza grossi colpi di fortuna, mi sono trovato un po’ short a 15 left, sui 15-20x. Sui 12 left ho vinto un coinflip da 50x e mi sono riportato nella top3 del count, successivamente è stato tutto abbastanza semplice fino al tavolo finale, dove sono stato coolerato dal futuro vincitore del torneo che partiva short, AA>88. Poi ho vinto TT>A5o e aggrando negli spot giusti, senza prendere rischi particolari e vincendo abbastanza uncontested, sono arrivato a 3 left”

A questo punto è arrivata la mano che Alberto ritiene di aver giocato meglio in tutto il torneo:

“Credo proprio che sia quella in cui ho estromesso il player in terza posizione. Blind war, apro A-8o con l’Asso di picche e su 8-4-2 che apre progetto a colore mi metto in check-call su ogni strada, al river K che chiude il progetto lui instant-shova e io snappo avendo blocker nuts di flush a picche e avendolo già visto 3barrellare in bluff. Il livello del tavolo finale di 888 era variegato, c’erano tre-quattro reg e tre-quattro occasionali”.

Il player ischitano spiega di aver aggiunto 888poker al proprio schedule in pianta stabile:

“La domenica gioco il Sunday Big, che è veramente un bel torneo con una struttura buona e un bel garantito, e anche altri domenicali come il Sunday Mini dove ieri ho sbollato. Durante la settimana gioco prevalentemente il 55€ e alcune volte anche il torneo da 30€ e 1.500€ grt.”

Cigliano considera molto positiva l’offerta complessiva della poker room, con qualche aggiustamento possibile:

“A livello di software direi che 888poker è molto buono, non ho avuto problemi come su altre room. L’unica cosa davvero scomoda per chi massa tanto è il fatto che non ci siano ancora le size preimpostate per il pre e il postflop: quelle penso siano d’obbligo da aggiungere perchè un grinder che alle 23 si trova magari con 20 tavoli aperti fa molta fatica a gestire anche i tavoli di 888. A livello di offerta mtt invece consiglierei di ritardare un po’ il torneo da 55€ che parte alle 20.30: durante la settimana molti reg si schierano alle 21.30 o alle 22 e questo rende impossibile grindare questo torneo perchè la struttura, a differenza del domenicale, è molto più rapida. A volte mi sono registrato alle 21.20 e partivo con uno stack di 30bb, alle 21.30 hai 20bb e diventa un torneo abbastanza ingrindabile. Inoltre sarei davvero contento di vedere un torneo progressive KO su 888 perchè credo che sia una formula che raccoglie un gran successo tra gli occasionali anche perchè permette alla room di distribuire il montepremi a un maggior numero di giocatori, e questo credo possa essere solo un bene per una realtà come 888poker che è da pochissimo sul mercato italiano”

A livello di poker giocato il regular si dimostra contento di questo inizio 2018 nonostante il mancato colpaccio di ieri:

“Senza shot particolarmente grossi sono già a 15.000€ di profitto su tutte le room. Questo mese ho vinto il domenicale di Lottomatica e fatto secondo all’Explosive Sunday del circuito iPoker. Su PokerStars stanotte ho centrato l’ennesimo Final Table a un evento importante ma come già mi era accaduto all’evento Epic-Fania delle Winter Series dove feci 7° perdendo un coinflip 40x QQ vs AK, ieri stesso flip alle Turbo Series per 30x di piatto. Questi colpi spostano davvero tanto.”

Salutandoci Alberto tiene a ricordare il suo coach, lo sponsor e gli amici con cui si confronta quotidianamente:

“Saluto il mio sponsor Pokermagia e il mio coach Rino Fusco che mi segue ormai da un anno e mi supporta in tutto e per tutto. Infine saluto gli amici del mio gruppo di studi.”

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari