Tuesday, Jul. 14, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 22 Mar 2018

|

 

Reg Identikit – Andrea ‘SUPERCAMOZ’ Camozzi

Reg Identikit – Andrea ‘SUPERCAMOZ’ Camozzi

Area

Vuoi approfondire?

E’ uno dei nickname più caldi del momento: 3/2626 al The Big 10€, 3/1090 al The big 15€, 2/676 nel 250€ Progressivo KO Turbo Series e 1 su 276 nel Night On stars. In altre parole oltre 20.000€ di profit in appena due mesi.

Andrea ‘SUPERCAMOZ’ Camozzi sembra essere uno dei volti noti emergenti più interessanti nel panorama MTT punto it: 23 anni da Pizzighettone, il giovane grinder ci ha raccontato i passaggi chiave di una carriera ancora in erba:

“Ho conosciuto il Texas Hold’em nel 2014, ma ho iniziato ad approcciarmi più seriamente solo in tempi recenti: dopo aver sperimentato diverse discipline verso settembre scorso ho deciso di focalizzarmi sugli MTT. Li preferisco al cash game perché con piccoli investimenti puoi vincere cifre importanti. E a differenza dell’opinione comune credo che siano più tecnici del cash game. Non avendo un lavoro e non ottenendo grandi risultati all’università ho pensato di provare a farne un lavoro e da inizio anno ho iniziato a giocare davvero fitto…”

Partito ad ABI 5, Camozzi ha celermente innalzato il buy-in medio dei tornei a cui ha preso parte:

“I risultati che ho messo in fila negli ultimi mesi sono frutto soprattutto della costanza e di tanto impegno. Allo stesso tempo penso che spesso e volentieri la run sia stata dalla mia parte, specie per quel che concerne lo shot all’High Roller Turbo Series grazie al quale mi sono assicurato 13.465€, la vincita più grande da annoverare nel mio curriculum online.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Performance del genere non potevano dunque non attirare l’attenzione della community e, trasversalmente, la nostra. Ma cosa c’è dietro questa serie di risultati? Andrea ci è riuscito con le sue forze o si è affidato ad un coach?

“A oggi sono ancora un autodidatta. Penso che il coaching possa essere molto utile, ma non fondamentale. Ad ogni modo non escludo l’idea di prendere qualche lezione in futuro. Ritengo che anche il confronto con i reg e la review siano due elementi cardine per la crescita di ogni giocatore; al momento ammetto di fare poca teoria e molta pratica, ma andando avanti spero di riuscire a bilanciare meglio i due aspetti.”

Andrea è al momento 6° nel ranking profit 2018 di PokerStars.it

Nel farci i classici 3 nomi, fonte d’ispirazione pokerisitica, Andrea chiosa volgendo lo sguardo al futuro.

“Vado secco: Kanit, Ivey… e Minieri! Tornando a me, più avanti mi piacerebbe trasferirmi a grindare in qualche altro paese e testare eventualmente il mitico ‘dot com’. In questo piccolo percorso per il momento credo che la cosa più importante sia stata la fiducia da parte di alcune persone intorno a me: grazie! ;)”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari