Monday, Aug. 15, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Giu 2022

|

 

Cosa ha detto Dario Sammartino dopo il terzo posto al 100K bounty WSOP

Cosa ha detto Dario Sammartino dopo il terzo posto al 100K bounty WSOP

Area

Vuoi approfondire?

Il tavolo finale del 100k bounty che vedeva il nostro Dario Sammartino in corsa è stato probabilmente il più veloce della storia delle World Series Of Poker.

Dopo lo start David Peters è arrivato alla vittoria in un’ora e cinque minuti di gioco.

Vista la situazione degli stack, il nostro Dario non ha avuto troppo margine di manovra. Rimasto con 15 bb, l’azzurro ha trovato un raddoppio per poi dire addio ai sogni di gloria trovandosi dalla parte sbagliata del cooler, con A8s contro i jack di David Peters.

Prima di dirigersi alla cassa a ritirare il premio di 498.696$ (463.892€ al cambio odierno), Dario si è concesso ai microfoni di PokerGo. Ecco cosa ha detto il campano.

 

“Un buon risultato”

Alla domanda sul bilancio di questo primo evento delle World Series 2022, Dario risponde di vedere il bicchiere anche più di mezzo pieno.

“Sono contento, è una buona partenza [alle WSOP, ndr]. Ero corto, va bene essere arrivato terzo in questo torneo. Ci sono tanti tornei quindi ci sono tante possibilità di vincere qualcosa”.

Sammartino non è dunque assolutamente amareggiato dal risultato finale. E dalle sue parole capiamo anche che in queste World Series ha intenzione di giocare tanti eventi.

 

“Voglio il braccialetto”

L’intervistatore di PokerGo chiede poi a Dario quanto sia motivato per la vittoria del suo primo braccialetto.

“Tanto – ha risposto Sammartino – E’ la unica cosa che ancora mi manca nel poker. Voglio vincere un braccialetto. Non più come lo volevo cinque o sei anni fa, quando ero più giovane e quasi maniacale. Ora voglio vincere un braccialetto ma mi diverto a giocare e a stare qui con gli amici. E’ bello, in particolare dopo il Covid.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un approccio molto equilibrato. Pare di capire che Dario vuole il braccialetto con tutto sè stesso, ma ormai è arrivato in una fase della vita in cui cerca di godere al massimo delle cose sotto il suo controllo.

Dario con gli amici che lo seguivano nel rail durante il Final Table: riconosciamo Walter Treccarichi, Luigi Curcio e Andrea Dato

 

Superato il muro dei 15 milioni

Piccolo particolare che ieri è sfuggito a tutti, ma che sicuramente farà piacere a un giocatore come Dario, sempre attento ai numeri.

Con il quasi mezzo milione di dollari incassato stanotte per il terzo posto al 100k bounty WSOP, Dario Sammartino ha superato il muro dei 15 milioni di vincite in tornei live.

Dal primo in the money, riportato su Hendon Mob nel 2008, a oggi il napoletano ha vinto in tornei di poker dal vivo esattamente 15.189.505$.

Un gruzzolo che gli vale la 51° posizione della All Time Money List, la classifica dei giocatori più vincenti di sempre in cui stanotte si è messo alle spalle un quartetto niente male, composto da Michael Watson, Bertrand Grospellier, Seth Davies e Ryan Riess.

 

Video-replay a carte scoperte

Ed ecco il video replay integrale del tavolo finale: per far partire clicca nel riquadro.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari