Wednesday, Nov. 13, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 5 Ago 2012

|

 

Tommy Angelo, Rocco Palumbo, un tavolo Cash NL1000 e il dilemma del “Trucco”…

Tommy Angelo, Rocco Palumbo, un tavolo Cash NL1000 e il dilemma del “Trucco”…

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Mi piace leggere i Blog di alcuni professionisti di poker. Soprattutto quelli che scrivono storie interessanti e non solo il loro grafico di vincite (perchè ovviamente vincono tutti). Così quando leggo gli aggiornamenti del Blog di Tommy Angelo, c’è sempre qualcosa di divertente da approfondire e qualcosa di utile da imparare. Non a caso per diversi mesi ho apprezzato particolarmente i suoi articoli esclusivi sulla rivista di Poker Sportivo.

Anche questa volta, per spiegare un concetto interessante come quello di non giocare limiti troppo poco significativi per il nostro bankroll ha utilizzato un racconto di una sua serata a Las Vegas proprio durante queste ultime WSOP. Arrivato a un certo punto ho dovuto rileggere bene, perchè mi sembrava proprio che parlasse di un player che tutti noi conosciamo molto bene, il neo braccialetto WSOP Rocco Palumbo.

Ecco che cosa ci racconta Tommy Angelo nella pagina del suo blog :

Siamo seduti ad un tavolo 5$-10$ e quando al posto uno si siede un giocatore che sembrava avere un’aurea intorno, così quando un altro giocatore al posto cinque gli ha chiesto “Ma tu non hai appena vinto un braccialetto?”, non sono rimasto molto sorpreso.

“Si” risponde lui. 

“Hai vinto un 1k$ di NLHE vero?”

“Eh già. Qualcuno doveva pur vincerlo”

Noi abbiamo riso alla battuta. Si riferiva ovviamente al fatto che per vincere un torneo da 1k$ con più di 3000 iscritti, ci vuole anche una buona dose di fortuna. E il “noi” che abbiamo riso eravamo io e gli altri otto giocatori seduti intorno ad un tavolo per giocare a poker. Esiste un migliore stato di esistenza sulla Terra? Per noi no.

Sempre il giocatore al posto cinque, disse poi qualcosa di molto divertente, ma prima lasciate che vi spieghi una cosa.

La parola “Makeup” (Trucco) è usata nel mondo dei tornei di poker per descrivere le perdite accumulate durante un accordo di Staking, in cui i buyin pagati devono essere detratti dalle vincite prima di procedere alla divisione secondo accordi. Un esempio tipico potrebbe essere un accordo che preveda il “50 e 50 con il Makeup (Trucco)”. In questo caso significa che l’investitore, che mette denaro per pagare i buyin del player, accetta di dividere gli eventuali utili dei tornei soltanto dopo che sia detratto il costo dei buyin (a suo favore). L’importo che deve essere detratto è il “Makeup” (trucco).

Per esempio se io e te abbiamo raggiunto un accordo del 50 e 50 con il “Trucco”, io ho giocato tre tornei da 1.000$ ma non ho fatto soldi in nessuno dei tre. Ora nel nostro accordo figurano 3.000$ di “Trucco”.  Poi gioco il quarto torneo e vado a premio per diciamo 10.000$. Allora i 4.000$ vengono ripagati all’investitore, mentre i restanti 6.000$ di dividono alla pari.

Poi anche una parola sul BankRoll…

Si tratta sostanzialmente di zeri. Se ci sono troppi zeri di differenza tra il rapporto di quello che si ha e il livello a cui si gioca, allora la posta in gioco diventa insignificante rispetto al nostro Bankroll. Se per esempio avere un bankroll di 1.000$, non vi andrà certo di sedervi a un tavolo da 0.1 centesimi.

Ma ora torniamo al nostro tavolo.

Come detto stavamo giocando una partita classica di cash al limite 5$-10$. Semplicemente si mettono i soldi sul tavolo e si esce quando vogliamo. Quindi ieri questo giocatore al posto uno aveva appena vinto 464.464$ in un torneo. E oggi si sedeva ad un tavolo 5-10. E’ come avere un bankroll di quei famosi 1.000 dollari e sedersi a un tavolo di pochi centesimi. La pura e semplice irrazionalità di questa azione aveva istantaneamente fatto pensare.

Il giocatore al posto sette ha fatto così al giocatore in posto uno vincitore del braccialetto, la domanda più ovvia.

“Ma allora perchè mai sta giocando al 5$-10$ ?”

Ecco allora che il giocatore al posto cinque ha subito scherzato.

“He must have had a shitload of makeup!”  (Doveva avere un mucchio di … “Trucco”)

 

Ora io non so se Tommy Angelo avesse realmente riconosciuto il giocatore vincitore del braccialetto al posto uno. Ma credo però di sapere chi fosse. Visto che l’unico ad aver vinto 464.464$ è stato proprio il nostro Rocco “RoccoGe” Palumbo!

Ho chiesto subito a Rocco se si ricordava di essere stato al tavolo con Tommy Angelo e se le cose fossero realmente andate così.

“Oh cavolo è possibilissimo, ma non ricordo di averlo riconosciuto al tavolo (non conosco Tommy Angelo di persona e non ho in mente il suo volto).  Sarebbe divertente però, perche ci ho anche giocato spesso online! Girami il suo pezzo!”

Ed eccolo qua il pezzo. Ah, per la cronaca, Rocco non aveva neanche un po’ di “Trucco”!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari