Daniel Alaei vince il suo quarto braccialetto al Pot Limit Omaha da 10.000$ | Italiapokerclub

Tuesday, Apr. 7, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Lug 2013

|

 

Daniel Alaei vince il suo quarto braccialetto al Pot Limit Omaha da 10.000$

Daniel Alaei vince il suo quarto braccialetto al Pot Limit Omaha da 10.000$

Area

Vuoi approfondire?

Il “Main Event” di Pot Limit Omaha si è concluso dopo tre intensi giorni. La giornata, che era inizata con 32 giocatori rimasti, è andata avanti fino alla fine di un Final Table con un montepremi di oltre i due milioni e mezzo di dollari. A vincere è stato Daniel Alaei, che oltre agli 852.692$ ottiene così il suo quarto braccialetto, il terzo nell’Omaha e il secondo in questo evento da 10.000$ di buy-in dopo la sua vittoria nel 2010.

Alaei è arrivato secondo al Final Table con 2.090.000. C’erano anche altri due giocatori importanti come Alex Kravchenko e Tom Marchese mentre il resto del tavolo era formato da giocatori piuttosto anonimi, strano considerando che si tratta di un torneo di un buy-in molto pesante e di una variante certamente meno popolare dell’Hold’em.

Le sorprese continuavano poche mani dopo l’inizio del Final Table poiché il primo eliminato era precisamente Alex Kravchenko, l’unico oltre ad Alaei ad avere vinto un braccialetto di Omaha. Kravchenko si era accorciato parecchio in un paio di mani precisamente contro Alaei ed è stato eliminato da Sean Dempsey. 67.742$ per Kravchenko per la sua 9ª posizione.

Jared Bleznick continuava ancora come chipleader mentre Alaei si vedeva azzoppare da Gjergj Sinishtaj, che lo costringeva al fold al flop in una mano tribettata. Il primo ad accompagnare Kravchenko era Rory Rees Brennan, eliminato in ottava posizione per 88.061$, dopo una mano sfortunata contro Numit Agrawal prima e poi con le poche ultime fiches in una mano con Bleznick dove partendo dietro non è riuscito a recuperare.

Bleznick e Alaei sono stati i grandi protagonisti della giornata. Entrambi si sono scontrati su parecchi piatti e si sono dati battaglia in tutti i modi da molto prima di rimanere in heads-up. Nel frattempo è stato eliminato anche Sean Dempsey, in settima posizione per 115.637$. Il suo boia è stato Numit Agrawal, che dopo la mano con Brennan ha iniziato un rush incredibile, doubleuppando anche su Bleznick e portandosi sopra i due milioni di chips.

Il sesto classificato è stato Shinistaj, eliminato da Daniel Alaei, che prendeva la chiplead in questo momento e che non l’avrebbe più mollata. 153.372$ per lui e un complimento molto particolare da parte di Jared Bleznick: “Scommetto che vincerà il Main Event prima di arrivare a 25 anni“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Agrawal cominciava a patire la pressione del Final Table e il suo stack iniziava a erodersi sempre di più. Rimasto con meno di un milione, è andato all-in con James Wiese con AA63, una mano che non ha retto contro il KQT9 di Wiese, che ha subito floppato una scala. Agrawal dovrà accontentarsi di 205.512$ per la sua quinta posizione, la sua vincita più alta nella sua breve carriera.

Non arrivava all’ultima pausa della giornata Tom Marchese, eliminato in quarta posizione per 278.298$. Marchese è stato buttato fuori da Bleznick dopo un flop T52 rainbow dove entrambi sono finiti ai resti. Alla fine la mano di Bleznick (9875) ha tenuto contro l’AK73 di Marchese, che non ha trovato aiuti né al turn né al river.

Terzo si arrendeva l’americano James Wiese, che veniva scoppiato da Bleznick dopo aver floppato top two pair. Wiese e metteva tutte in mezzo solo per vedere come turn e river portavano una scala runner runner a Bleznick, che rimaneva in heads-up contro Daniel Alaei. 380.836$ per Wiese.

L‘heads-up fra Alaei e Bleznick sarà ricordato per essere uno dei più brevi di tutti i tempi, poiché tutto è finito nel giro di una sola mano. Raise di Alaei da bottone e call di Bleznick. Flop: 742 rainbow. Continuation bet di Alaei dopo il check di Bleznick, che per tutta risposta raisa il pot, trovando il call deciso di Alaei. Turn: 10 di cuori, pot bet di Bleznick, all-in di Alaei e call di Bleznick. Alaei aveva appena trovato il set di dieci con TT43 mentre Bleznick poteva ancora chiudere la scala con K765. Il river è stato un altro 2, il che ha fatto chiudere il full ad Alaei.

Alaei ottiene dunque il suo quarto braccialetto e continua una striscia di risultati molto importanti, poiché in queste WSOP è arrivato in the money in altri eventi molto importanti: 17º al One Drop per 173.723$, 11º al Poker Players Championship per altri 120.994$ e 28º in un Six Handed da 3.000$ per 13.722$. Runnando così, Alaei sarà uno da tenere sotto controllo domani al Day1C del Main Event.

Ecco il payout del Final Table del PLO da 10.000$:

1 Daniel Alaei 852.692$
2 Jared Bleznick 526.625$
3 James Wiese 380.836$
4 Tom Marchese 278.298$
5 Numit Agrawal 205.512$
6 Gjergj Sinishtaj 153.372$
7 Sean Dempsey 115.637$
8 Rory Rees Brennan 88.061$
9 Alex Kravchenko 67.742$

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari