Wednesday, Aug. 10, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 6 Set 2013

|

 

Carter Gill: una bad beat meritata?

Carter Gill: una bad beat meritata?

Area

Vuoi approfondire?

Carter Gill è un giocatore di poker che negli ultimi giorni è diventato uno dei più famosi al mondo a causa di un video che ha fatto il giro non solo di tutti i siti di poker ma anche di tanti altri che non si sono potuti contenere dopo aver visto la faccia che gli è rimasta a Gill nella mano della sua eliminazione al Main Event delle WSOP di quest’anno.

Nel caso non abbiate visto ancora di cosa parliamo, ecco il video. Carter è all-in con AT contro AQ e il board è 4TA3. A questo punto Carter si fa scappare una di quelle frasi che poi lo inseguiranno per il resto dei suoi giorni: “Vabbé, quello che ti serve è solo una donna“. E’ quasi superfluo dire che quello che cade al river è una Q grande come una casa che elimina Carter.

httpv://www.youtube.com/watch?v=0Hr2pS5Veqs&t=53s

Poverino questo ragazzone, vero? A conoscerlo meglio siamo sicuri che più di uno questa bad beat gliela avrà augurata con tutto il cuore. Come mai? Diciamo che Carter Gill non è proprio il bravo ragazzo che i genitori vorrebbero come fidanzato di una figlia.

Possiamo iniziare per esempio dalle due settimane di galera che si è dovuto fare nel 2011 per essere beccato alla guida della sua macchina in un evidente stato di ebbrezza. E se pensate che un disguido con l’alcool può averlo chiunque, forse non è il caso proprio di Carter, che qualche mese prima di questo incidente era stato cacciato dal Winstar Casinò per lo stesso motivo. Durante un torneo Carter aveva esagerato con l’alcool e la sicurezza del casinò decise di mandarlo via per poter far continuare con normalità il torneo che stava giocando.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

carter-gill-mugshot-oklahom

Non è che ora dobbiamo crocifiggere Carter per avere problemi di alcolismo, giusto? Alla fine è un problema serio per tanta gente. E se vi diciamo che Carter ha pure scammato qualche amico? Già nel 2009 Carter si rese noto così alla comunità pokeristica online per la denuncia di un suo (ex) amico, che spiegava come Gill gli aveva chiesto in prestito dei soldi per giocare, soldi che ovviamente non erano mai tornato indietro. La cosa peggiore è che Carter non stava nemmeno giocando i tornei per cui aveva chiesto i soldi e spesso lo si poteva vedere in sit-out. Risultato? 5 in the money su 400 MTT online.

Le storie non finiscono qui e anche se alcune di loro sono troppo losche per citarle (e non abbiamo le prove, ma potete trovarle in giro su internet), altre le raccontano i suoi propri amici, come per esempio quella in cui visse una storia d’amore alla Pretty Woman con una prostituta tailandese. E se tutto questo non bastasse, lo stesso Carter racconta tutta la sua vita da “ballas” in un blog in cui spiega con tutti i dettagli immaginabili i suoi rapporti sessuali con decine di ragazze di cui ci mostra anche la bellezza degli attributi…

Un ragazzo da sposare.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari