Sunday, Aug. 14, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Feb 2014

|

 

La NBC annuncia che il National Heads-Up Championship non si terrà nel 2014

La NBC annuncia che il National Heads-Up Championship non si terrà nel 2014

Area

Vuoi approfondire?

La NBC ha annunciato che quest’anno non si terrà uno dei tornei più famosi del poker televisivo statunitense: il National Heads-Up Championship. Un torneo che è stato un punto di riferimento per il mondo del poker fin dalla sua prima edizione nel 2005.

Ricordiamo un attimo il format: un torneo da 64 giocatori con buy-in di 20.000$ e una struttura simile a quella di un torneo di tennis, con scontri heads-up fino alla gran finale, dove il vincitore non ha mai preso meno di 500.000$. Un torneo il cui albo d’oro è davvero notevole:

NBC Heads-Up Palmares

Un elenco come questo è stato possibile sicuramente perché l’Heads-Up Championship è stato anno dopo anno un torneo in cui i partecipanti sono stati invitati dalla rete, non solo giocatori ma anche celebrities del mondo dello spettacolo.

Un modo per garantire non solo un buon livello tecnico ma anche un alto impatto televisivo: in effetti sono state mitiche le scenette fra giocatori come Phil Hellmuth, Mike Matusow e altri, che hanno contribuito a rendere questo programma un mito del poker in tv.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La notizia ovviamente non è stata ben accolta da quasi nessuno, che vedono sparire dal palinsesto uno dei più bei programmi di ogni anno. Uno dei primi a esprimere il suo parere è stato Chad Holloway, noto blogger statunitense nonché vincitore l’anno scorso dell’evento delle WSOP per i media:

E’ ovvio che Holloway abbia ben presente l’importanza per il poker di mandare in onda un prodotto di qualità come il National Heads-Up Championship.

Anche se una notizia del genere dispiace molto (e non solo al pubblico statunitense) dobbiamo essere positivi e pensare che almeno in Italia fra poco partirà  La Casa degli Assi, il nuovo reality che sicuramente contribuirà a migliorare l’immagine e la percezione del poker presso il pubblico generalista.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari