Friday, Aug. 12, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Apr 2014

|

 

Game, set and… heads-up for Vanessa Selbst! Nulla da fare per Rafa Nadal, sconfitto con onore

Game, set and… heads-up for Vanessa Selbst! Nulla da fare per Rafa Nadal, sconfitto con onore

Area

Vuoi approfondire?

Game, set and… heads up for Vanessa Selbst! Si è giocata venerdì la sfida benefica organizzata da PokerStars, che sponsorizza entrambi, tra Vanessa Selbst, la donna più vincente del poker mondiale, e Rafael Nadal, pokerista in erba (non quella di Wimbledon che più gli si addice…) ma numero uno al mondo con la racchetta nella mano sinistra.

Il testa a testa si è tenuto nel Casinò del Principato di Monaco, dove i due si sono affrontati sì col sorriso sulle labbra ma con la voglia di avere la meglio sull’avversario: aveva più da perdere sicuramente la Selbst, mentre Nadal, al tavolo, era chiamato chiaramente a vestire il ruolo dello sfavorito, seppur con il coltello tra i denti. Dopotutto lo si sa, Rafa non è certo una persona che si lascia intimorire e che dimentica di usare, tra le proprie armi, la combattività.

Il testa a testa, comunque, è stato vinto dalla proette statunitense che, grazie al successo, potrà così donare i 5.000€ del montepremi a favore dell’associazione Care International.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Vanessa Selbst, pronta a partire per Sanremo in vista dell’EPT, ha commentato a caldo così: “Rafa ha giocato molto bene, ma il format e le carte mi hanno favorita. Ho vinto grazie all’aggressività che ho usato nei giusti spot e alle molte mani forti ricevute. Ho trascorso piacevoli momenti con Nadal e vorrei sfidarlo ancora prossimamente!”

Lo sconfitto, invece, conscio di aver dato vita a una buona prestazione al tavolo, ha parlato così subito dopo il match: “E’ stato un grande onore – ha detto Rafaelsfidare un avversario così difficile come Vanessa e nonostante abbia perso, mi sono divertito molto”.

Ad assistere al testa a testa c’era anche il mentore del tennista maiorchino, il coach di poker Alfonso Cardalda, che ha rafforzato le parole del suo promettentissimo allievo: “L’heads up contro Vanessa rappresentava una tappa importante del percorso di Nadal: dopo la vittoria di Praga ottenuta a dicembre, questo rappresentava il suo successivo grande step e lui lo ha affrontato al meglio contro uno dei migliori interpreti del poker mondiale”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari