Wednesday, Jan. 26, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 15 Mag 2014

|

 

“Il tavolo è donna!” Intervista ad “Ulisse”, eliminato dalla Casa degli Assi.

“Il tavolo è donna!” Intervista ad “Ulisse”, eliminato dalla Casa degli Assi.

Area

Vuoi approfondire?

Amante delle donne e della bella vita, Paolo Ciuccarelli  si è davvero fatto notare nella Casa degli Assi per il suo personaggio, “Ulisse”: istrionico ed egocentrico, ha veramente conquistato tutti con la sua simpatia e le citazioni poetiche.

Eliminato dal reality, Ulisse-Paolo ci ha raccontato la sua esperienza sotto le telecamere.

IPC: Nella casa il tuo nome era “Ulisse”ma nella vita vera sei Paolo Ciuccarelli: chi è Paolo e chi Ulisse?

PC: Davvero una bella domanda. Ulisse non è nient’altro che un alter ego caratterizzato da una assoluta voracità di emozioni e da una profonda apertura alla conoscenza di nuova gente e nuove culture. Ulisse seduce chiunque conosce con il sottile uso delle sue due più grandi doti, l’empatia e l’autoironia. Paolo invece è una persona che non riesce a vivere senza adrenalina e che negli anni ha capito che le proprie passioni valgono più degli innumerevoli stereotipi che la società moderna gli impone. I due sono comunque accomunati dalla grande passione per donne, poker e poesia.

IPC: Com’è stata la vita all’interno della Casa degli Assi? Il tuo rapporto con gli altri concorrenti?

PC: In casa si è visto solo Ulisse, la metamorfosi è stata istantanea. Direi che il suo forte carisma al principio abbia creato un po’ di diffidenza in alcuni, in altri invece il suo essere straripante è stato motivo per farsi coraggio e mettersi in gioco sin da subito. Alla fine, senza voler essere presuntuoso, credo che Ulisse sia piaciuto a tutti e di questo sono molto felice.

IPC: Come giudichi il rapporto con Luca Pagano e coi coach? Chi ti ha colpito di più?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

PC: Il Magister Ludi Luca Pagano è stato un po’ come il preside alle scuole superiori, per cui non nascondo che ci sia stata da parte mia una sana e naturale soggezione, il cosi detto timore reverenziale, non certo dovuta ai suoi comportamenti ma all’ importante ruolo che ricopriva. Il Magister Poker Alberto Russo mi ha veramente colpito per la sua estrema signorilità. Professore amico che interpreta in maniera efficace il proprio ruolo consapevole che nella didattica il lato umano rivesta una importanza fondamentale ai fini dell’apprendimento.

IPC: Chi è, secondo te, favorito per la vittoria dei 50.000€ in gettoni d’oro?

PC: Domanda non facile. Credo che se si giocassero partite semplici fuori dalla casa, senza i condizionamenti propri del reality, i favoriti sarebbero Giuseppe, Gianluca e Jackeline. Credo però, ed è una mia impressione, che per vincere La Casa degli Assi, proprio per le sue peculiarità, occorra non solo tecnica ma estro e follia, quindi per la prima moneta vedo bene il prode Ercole e Daniele. E’ una mia sensazione che mi porto da quando sono uscito dalla Casa.

IPC: Cosa ne pensi dello stato attuale del poker in Italia?

 PC: Anche se può sembrare in un momento di stallo credo che il mercato del poker abbia ancora molto da dire. Non ci dimentichiamo che il Poker è l’unico vero skill game e sono convinto che la gente si stuferà prima o poi di “grattare”, affidarsi a “macchine infernali” o a “numeri casuali” senza mettere nulla di proprio nella scommessa, per cui sono fiducioso in una tenuta del mercato con una ripartenza a stretto giro di boa. Questa volta è Paolo Ciuccarelli ad avere un sogno, che è quello di sedersi ad un tavolo da gioco in cui la presenza femminile sia pari a quella maschile e io vorrei partire da qui per iniziare una campagna propria di noi giocatori sintetizzabile con uno slogan:Invita una donna al tavolo! Il tavolo è donna! Credo che sia un ottimo punto di ripartenza per rinnovare le capacità ludico aggregative che sono alla base di questo meraviglioso sport.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari