Friday, Oct. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Lug 2014

|

 

Las Vegas non è solo WSOP: Dan Smith vince un torneo turbo da 100,000$ di buy-in al Bellagio!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Las Vegas non è solo WSOP: Dan Smith vince un torneo turbo da 100,000$ di buy-in al Bellagio!

Area

Vuoi approfondire?

Le World Series of Poker, inevitabilmente, stanno attirando l’attenzione del 99,9% dei pokeristi, soprattutto in questi giorni con il Big One for One Drop che, nella notte italiana, è entrato nelle fasi calde del pre-final table, con ancora grandi campioni in gioco alla ricerca di quella vittoria storica e milionaria.

Eppure, a poca distanza dalle sale del Rio, si è giocato tra venerdì e sabato un torneo che ha richiamato i migliori giocatori high stakes, ovvero il Bellagio 100,000$ Super High Roller.

Mensilmente nel rinomato casinò di Las Vegas viene organizzato un evento simile da 25,000$ ma, complice la presenza di molti giocatori dal bankroll cospicuo presenti in città, è stato deciso di portare il buy-in, occasionalmente, a 100,000$: non proprio una concorrenza per il Big One for One Drop, ma di certo un torneo che non è passato inosservato.

bellagio

Veduta del ‘Bellagio’

Ma volete sapere l’aspetto curioso? Si è trattato di un torneo dalla struttura turbo, giocato, sostanzialmente, in un solo giorno.

La voce si è sparsa in città, così hanno deciso di versare 100,000 ‘verdoni’ ben 66 giocatori e 21 di loro, usciti prematuramente dai giochi, hanno optato per il re-entry. Tutto ciò ha portato il montepremi a 8,613,000 dollari, con una prima moneta da urlo.

Dato lo shuffle up & deal alle ore 14.45 del venerdì, a causa, appunto, dell’inaspettato alto numero di iscrizioni, lievitato anche grazie al passaparola generatosi via Twitter, il gioco è andato avanti per moltissime ore, fino a quando, all’alba del sabato, i quattro giocatori ancora ‘in contemption’ hanno optato per un deal secondo i.c.m..

Rilassatisi grazie a un bell’assegno già assicurato, i quattro hanno accelerato l’azione e alla fine ha prevalso Dan Smith su Jason Mercier, mentre ha completato il podio Tom Marchese. Quarto, ma sorridente, Jason Somerville.

A Las Vegas, evidentemente, non ci sono solo le WSOP e il clima, non solo quello meteorologico, è davvero rovente.

Ecco il payout del final table:

  1. Dan Smith – 2.044.766$*
  2. Jason Mercier – 1.622.181$*
  3. Tom Marchese – 1.465. 451$*
  4. Jason Somerville – 1.347.352$*
  5. Doug Polk – 602.910$
  6. Matt Hyman – 430.650$
  7. Adam Bilzerian – 344.520$
  8. Gabe Kaplan – 258.390$
  9. Chris Klodnicki – 172.260$

 

Si sono leccati le ferite, invece, mancando la zona premi, tra gli altri, Hellmuth, Juanda, Rast, Mizzi, Finger, Quoss e Gruissem.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari