Wednesday, Nov. 30, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 17 Set 2014

|

 

I dubbi della comunità pokeristica: Phil Ivey ha imbrogliato su Full Tilt prima del Black Friday?

I dubbi della comunità pokeristica: Phil Ivey ha imbrogliato su Full Tilt prima del Black Friday?

Area

Vuoi approfondire?

Ha fatto scalpore, almeno per la maggior parte degli appassionati di poker, la parabola discendente registrata dal conto di Phil Ivey dopo la riapertura di Full Tilt Poker, poker room di riferimento del giocatore californiano, che sembra aver giocato a velocità diverse nelle due grandi “fasi di vita” del famosissimo client a stelle e strisce.

Prima dell’ormai celebre Black Friday, infatti, Ivey aveva alzato un profitto complessivo di ben 19 milioni di dollari, mentre dal 2012, anno in cui Full Tilt Poker ha riaperto ufficialmente i battenti, l’account del player di Riverside, che ha sostituito il suo originario nickname composto da nome e cognome con l’attuale ‘Polarizing‘, ha fatto segnare una perdita che si aggira intorno ai 5 milioni di dollari.

Una differenza clamorosa che ha fatto storcere non pochi nasi all’interno della comunità pokeristica mondiale. Diversi giocatori hanno quindi sollevato un dubbio: Phil Ivey potrebbe aver barato sui tavoli di Full Tilt Poker nel suo periodo di massimo splendore che ha preceduto il Black Friday?

Sono diversi, infatti, gli utenti dei principali forum pokeristici mondiali, a iniziare dal popolare TwoPlusTwo, che ravvisano del marcio nell’andamento completamente opposto dell’ Ivey pre- e post-Black Friday. Ma ovviamente esiste anche una controparte che difende a spada tratta il giocatore di Riverside.

C’è chi scrive che “se Ivey avesse imbrogliato non sarebbe tornato a giocare su Full Tilt dopo la riapertura“, oppure chi sostiene che “Phil ha fatto grandi profitti giocando live e non avrebbe bisogno di barare online“, ravvisando nel livello decisamente più alto dell’ultima generazione di grinder online, e nella rake non più infinita come ai vecchi tempi, tra le cause più probabili della bad run registrata da Ivey su Full Tilt in questo biennio.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Le ultime vicende extra-pokeristiche, come la disputa con i vertici del Borgata per un presunto imbroglio durante una ricca partita a baccarat, agli occhi degli appassionati non sembrano deporre in favore di Phil Ivey.

Ma il suo edge nei confronti della maggior parte dei giocatori, sia live che online, potrebbero invece giocare a suo vantaggio, in una diatriba che sicuramente non si risolverà in tempi brevi e che sicuramente troverà tanti sostenitori quanto detrattori.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari