Wednesday, Nov. 20, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 22 Gen 2015

|

 

Alessandro “Giuda90” Borsa alla conquista di Malta e del dot com

Alessandro “Giuda90” Borsa alla conquista di Malta e del dot com

Area

Vuoi approfondire?

Nel 2015 sono molti i giocatori italiani che hanno deciso di allargare i propri confini: andare a giocare MTT sulle piattaforme punto com e non avere problemi con il fisco sono tra le principali cause di questo esodo. Evidentemente la situazione che ci presentava Niccolò Caramatti in questo video non si è modificata nel corso del 2014.

Tra chi sta per partire troviamo Alessandro Borsa, giovane grinder milanese conosciuto con il nickname ‘giuda90’.

Lo abbiamo raggiunto a due settimane dal suo trasferimento sull’isola, per chiedergli i motivi di questa scelta di vita.

Sebbene io non mi creda sicuramente un top grinder, credo che per tutti quelli che non si siano già sistemati economicamente con i primi anni di gioco su punto it questo sia un passaggio fondamentale da fare. Sicuramente vado lì per migliorare e non con l’obiettivo di sfidare i migliori del mondo, ora come ora prenderei solo pallonate.

All’estero ‘Giuda90’ si trasferirà accompagnato da altri due grinder: “In casa con me a Sliema ci saranno altri due grinder: Niccolo Ceccarelli, alias ChallengerGX, vincitore della classifica dell’Italian Poker Tour e Luca Daelli, alias Killuck, ragazzo che si è affacciato da più di un anno ai tornei multitavolo”.

Nonostante le vincite degli ultimi due anni e l’esperienza accumulata Alessandro ci confessa: “guardando i palinsesti delle varie room sulle quali potrò giocare sto impazzendo per decidere lo schedule da tenere. Ci sono un infinità di tornei da scegliere. Sicuramente giocherò sui punti com, it e fr. L’average buy in di partenza sarà sicuramente inferiore a quello che attualmente gioco su .it, credo un abi 35/40”.

Quando gli chiediamo quali difficoltà crede di incontrare nel suo trasferimento ci confessa che “i problemi più grossi saranno l‘adattarsi a range completamente diversi e al fatto di non conoscere nessuno al tavolo, quindi non poter sapere subito chi sia il regular e chi il giocatore occasionale. Ovviamente quando salirò di livello mi affiderò a qualche coach per farmi spiegare cose a cui non sono ancora arrivato”.

La modestia di Alessandro è una delle caratteristiche che lo rende un personaggio ben voluto da tutto il mondo pokeristico non solo dell’online ma anche dei circuiti live.

Per questo siamo sicuri che mancherà alle varie tappe sul suolo italico. Infatti per quanto riguarda il panorama live ci dice che giocherà in questo 2015 “tutti i tornei con buy-in maggiore di 400 euro del Casinò di Portomaso, eccezion fatta per l’EPT che si svolgerà per la prima volta a Malta, dato che in quei giorni partirò per una vacanza organizzata da tempo. Per quanto riguarderà il territorio italico giocherò solo i tornei legati alla sponsorizzazione di GDpoker”.

Ricordiamo infatti che Giuda90 si è classificato secondo nella speciale leaderboard del 2014 della casa arancione.

Diamo appuntamento ad Alessandro all’Ipt di Malta strappandogli la promessa di un primo resoconto della sua esperienza maltese e gli facciamo i migliori auguri per un 2015 ricco di successi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari