Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Feb 2015

|

 

Ticket sold out, a un WPT in Canada arrivano i bagarini!

Ticket sold out, a un WPT in Canada arrivano i bagarini!

Area

Vuoi approfondire?

Il fenomeno del bagarinaggio tocca praticamente tutti gli avvenimenti, dalle partite di calcio ai concerti.

Finora non sembrava aver attecchito nel mondo del poker, ma stando alle news che arrivano dal Canada occorrerà ricredersi.

Il luogo del misfatto è l’Ontario, regione dove si sta giocando il WPT Fallsview Poker Classic, nuova tappa della stagione del World Poker Tour.

Stando a diverse testimonianze giunte direttamente dalla regione del Canada, sembra che la mano dei bagarini abbia rivoluzionato le modalità di iscrizione al Main Event dal buy-in di 1.100 dollari.

Sia sabato che domenica, giorni in cui erano in programma i due Day 1 dell’evento, è stato raggiunto il tetto massimo dei 500 iscritti, ma molti giocatori che non sono riusciti ad iscriversi hanno avuto a disposizione un modo alternativo per partecipare ugualmente al torneo.

Il problema è emerso quando diversi player che avevano vinto ticket per il torneo in satelliti online si sono visti respingere la richiesta di accedere al Casinò di Niagara Falls.

I bagarini hanno potuto agire tranquillamente, riuscendo a vendere i biglietti di ingresso al torneo fino a 1.800 dollari ciascuno, cioè quasi il doppio della cifra prevista.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Anche il vincitore del Main Event delle WSOP APAC, l’idolo locale canadese Scott Davies, ha fatto sentire la propria voce:

È terribile che un Casinò imponga il tetto massimo di ingressi ad un torneo, ma al tempo stesso non renda nominali i ticket. Molti ragazzi arrivano agli eventi con un mucchio di biglietti, ma solo per fare soldi, senza intenzione di giocare“.

Così facendo, si porta l’intero mondo del poker a toccare il fondo, è impossibile non accorgersi di certi fenomeni per non intervenire in tempo e bloccarli“, conclude con grande amarezza, Davies, il quale si è sfogato sulle pagine del noto forum TwoplusTwo e ha fatto sapere di aver pagato 1.500 dollari per giocare.

Tuttavia, dall’Ontario arrivano notizie scoraggianti anche per gli altri eventi WPT in corso di svolgimento: pare infatti che i bagarini non si siano limitati al solo Main.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari