Thursday, Apr. 25, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 12 Mar 2015

|

 

Legge delega al traguardo: entro fine mese l’approvazione

Legge delega al traguardo: entro fine mese l’approvazione

Area

Vuoi approfondire?

Sembra arrivato il momento tanto sospirato per la legge delega sul gioco.

Dopo il rinvio dello scorso febbraio che faceva pensare a un nuovo allungamento dei tempi, è finalmente in dirittura d’arrivo la presentazione al Consiglio dei Ministri della delega fiscale in materia di giochi e dei decreti attuativi a essa collegati.

E’ stato infatti il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, al forum sul “Futuro della rete dei giochi” organizzato ieri a Roma a confermare che è tutto pronto, anche se saranno necessari ancora una decina di giorni per la presentazione in Consiglio dei Ministri e la conseguente promulgazione.

Vogliamo arrivare al 2016 con una scommessa uguale per tutti e a una rete unica con regole certe” aveva chiesto Maurizio Ughi, ex patron di Snai, ora amministratore unico di Obiettivo 2016 e da sempre fervido sostenitore di un gioco libero per tutti con regole certe, nella sua presentazione del convegno tenutosi al Salone Margherita.

Il Sottosegretario Baretta, dopo aver confermato che il decreto sui giochi è in fase di dirittura ha anche affermato che “lo Stato è pronto a rinunciare a parte delle sue entrate dai giochi pur di centrare il punto di equilibrio tra tutela della salute pubblica, lotta all’illegalità e tutela del mercato“.

Il decreto conterrà un’armonizzazione in ambito fiscale delle tasse sul poker online e sulle scommesse, mentre non toccherà probabilmente il gioco live, lasciando ancora nel limbo i migliaia di appassionati che vorrebbero una legge sicura per poter giocare su tutto il territorio nazionale e non solo nei quattro casinò istituzionali.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ancora dubbi invece sulla presenza nel testo di nuove specifiche imposizioni sulle vincite riportate dagli italiani all’estero, visto che la prima bozza conteneva una norma fortemente criticata dagli addetti al settore. Norma che è stata anche uno dei motivi di rinvio dell’approvazione del decreto attuativo.

Entro fine mese avremo dunque un chiaro quadro del futuro del gaming in Italia.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari