Friday, Oct. 22, 2021

Scritto da:

|

il 15 Feb 2016

|

 

Erik Seidel racconta: “Prima ero un pro di backgammon, poi Stu Ungar mi insegnò il poker”

Erik Seidel racconta: “Prima ero un pro di backgammon, poi Stu Ungar mi insegnò il poker”

Area

Il giocatore americano più vincente di sempre, Erik Seidel, racconta in una interessante intervista di come ha iniziato a giocare a poker. Girando il mondo grazie al backgammon è arrivato a Las Vegas, dove ha conosciuto Stu Ungar…

Il backgammon è un gioco affascinante che ha costituito il background di molti campioni del poker. Proprio dalle parole di Seidel scopriamo infatti che anche il mitico Stu Ungar era un appassionato di entrambe le discipline. Ecco cosa rivela Seidel alle telecamere di Poker Central riguardo alle sue origini da giocatore:

Il backgammon ha vissuto un periodo di grande popolarità, c’erano molti tornei in giro per il mondo e sponsorizzazioni da sfruttare. Io giocavo da professionista e per me era magnifico poter girare il mondo grazie a questo gioco“.

Fu in questo modo che Seidel arrivò a Las Vegas e scoprì il poker: “Alcuni giocavano sia a poker che a backgammon. Tra loro c’erano per esempio Chip Reese e Stu Ungar. Una notte Ungar mi portò allo Stardust a provare il poker. Io non avevo idea di quel che stavo facendo ma lui mi insegnò a bluffare e a vincere. Per me era molto eccitante“.

A quel punto Seidel realizzò quanto poteva essere remunerativo il poker rispetto al backgammon: “Iniziai a giocare al Dunes cash game small stakes. La prima volta che giocai lì seriamente vinsi 50$ con un po’ di fortuna ed ero felicissimo“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Da quel giorno Seidel ne ha fatta di strada. In 28 anni di tornei live ha shippato 26.503.000$ e ben otto braccialetti alle WSOP, oltre ad un titolo WPT. È stato in testa alla All Time Money List dove adesso ha davanti solo Daniel Negreanu.

Tra le vittorie più ricche di Seidel citiamo anche quelle ottenute nel Super High Roller da 250k degli Aussie Millions 2011 e nel Super High Roller dell’EPT Grand Final di Monte Carlo del 2015. In entrambi i casi ha vinto più di due milioni di dollari… Dite che le lezioni di Ungar saranno servite a qualcosa?

Chiudiamo proponendovi anche questo altro video di Poker Central dedicato a Seidel. Si parla del clamoroso secondo posto alle WSOP 1988. La figlia rivive le emozioni vissute quando suo padre perse solo in heads-up contro il campione in carica Johnny Chan.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari