Monday, Nov. 28, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 6 Lug 2016

|

 

L’ultima mano di Matt Hauge: il WPT500 dell’Aria conserva il suo stack nonostante la dipartita

L’ultima mano di Matt Hauge: il WPT500 dell’Aria conserva il suo stack nonostante la dipartita

Area

Vuoi approfondire?

The show must go on.

La notizia della morte del giovane Matthew Hauge è piombata improvvisa al WPT500 dell’Aria. Il 26enne aveva concluso il day1 imbustando ben 122.000 chips (circa 15bb), riuscendo a garantirsi la zona premi.

La poker room gli ha tributato un minuto di silenzio, dopodiché, alla ripresa dei giochi, lo stack di Matthew è rimasto lì dov’era, venendo pian piano eroso dai rilanci avversari (in foto copertina le sue ultime 2.000 chips).

Lo staff WPT ha infatti deciso di conservare il suo stack al tavolo, trattando Hauge alla stessa stregua di un player impossibilitato a presentarsi al day2.

Il tournament director, al fianco di Mike Sexton – che nella giornata di ieri ha presentato la sua autobiografia in uno stand dinanzi alla suggestiva poker room – ha comunicato questa decisione ai giocatori subito dopo aver osservato il minuto di raccoglimento.

sexto

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Grazie a questa (cinica?) scelta Hauge è riuscito a ‘scalare’ due gradini, classificandosi in 136° posizione per 2.500$, somma immediatamente invita ai familiari del giovane player scomparso.

Eppure, la scelta ha fatto discutere. Diversi player, tra cui Allen Kessler, hanno dichiarato che il WPT avrebbe dovuto devolvere una somma extra ai familiari di Hauge, considerata l’ineluttabile impossibilità del ragazzo di giocarsi le sue chips.

Decisione certamente borderline, ma che sembra comunque avere una sua coerenza. Che ne pensate?

Nel mentre proseguono le indagini sulla morte di Matthew: secondo le ultime indiscrezioni pare che Hauge fosse in camera con una ragazza, la quale non avrebbe chiamato il 911. Tra qualche settimana, una volta ottenuti i risultati delle analisi tossicologiche, se ne potrà sapere qualcosa di più.

Photo Credits: WPT

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari