Wednesday, May. 25, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 30 Set 2016

|

 

Per Tom Hall prop bet milionaria con contratto: può un ballas perdere 12 chili rinunciando al suo stile di vita?

Per Tom Hall prop bet milionaria con contratto: può un ballas perdere 12 chili rinunciando al suo stile di vita?

Area

Vuoi approfondire?

Il mondo del poker ha sfornato una nuova, assurda e ricchissima prop bet con tanto di contratto pubblicato online!

Questa volta il protagonista è il britannico Thomas Hall. Chi è? Forse vi ricorderete delle sue indiscrezioni di un paio di anni fa sulle partite segrete di Macao.

Se non ne avete mai sentito parlare, ve lo presentiamo con le stesse parole che usa lui per descriversi su Twitter: “Vive a Hong Kong, lavora nel settore del gaming, è sposato e ha due bambine. Adora il poker high stakes, bere e collezionare vino, il rugby, la boxe, la lotta, gli sci e gran parte degli sport“.

Tom Hall da anni è un frequentatore di High Roller e altri tornei importanti in giro per il mondo. Il suo stile di vita è sicuramente molto dispendioso, da ‘ballas’…

Sarà anche per questo che qualcuno ha pensato bene di proporre a Tom una scommessa alquanto strana, legata però principalmente ad un calo di peso.

Due giorni fa lo stesso Tom ha anticipato alcuni dettagli della bet su Facebook: “Devo scendere da 115 a 103 kg, senza limite di tempo, ma durante il periodo in cui calo non posso comprare bottiglie di vino, macchine, arte, orologi, oggetti di lusso o gadget elettronici da più di 100$“.

Ieri ha annunciato di aver accettato la scommessa e ha pubblicato il ‘contratto’ integrale sui social, spiegando che inizierà la dieta il prossimo 4 ottobre.

La somma minima in palio è di 100.000$ che può trasformarsi in una vincita da 1.000.000$ per Tom Hall in caso di esito positivo.

I 103 chili in verità non sembrano assolutamente un traguardo irraggiungibile, a giudicare anche dalle foto di Tom che si trovano online.

Allora come è possibile che tale ‘V’ abbia proposto una scommessa apparentemente così semplice? La risposta probabilmente va cercata nei vincoli del contratto.

 

contratto-hall

 

Ecco i punti che potrebbero creare seri problemi a Tom Hall, abituato ad una vita agiata, ricca di lussi e vizi:

1) Tom non potrà comprare vino, alcolici, orologi, opere d’arte, veicoli a motore o beni di lusso di nessun tipo

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

2) Tom non potrà comprare elettrodomestici o gadget di alcun tipo che costino più di 100$ ciascuno.

3) Tom non delegherà nessuno per reperire le cose indicate nei punti 1 e 2.

4) Tom non ricorrerà alla liposuzione.

5) Tom non devierà dal suo stile di vita normale. Per esempio, andare in vacanza con amici e famiglia è accettabile. Trasferirsi in una spa per un mese invece no.

6) Tom continuerà a pagare per la lista annuale di vini e le mailing list del quale è già membro. Non si iscriverà ad altre associazioni.

7) Tom pagherà il vino e gli alcolici consumati durante le cene.

8) Tom potrà comprare regali di compleanno e Natale per i membri della sua famiglia ma non per aggirare le regole. Per esempio comprare 24 bottiglie di vino per sua moglie Chai non è concesso.

9) Tom potrà approvare acquisti di mobili e apparecchiature elettriche per gli immobili sotto costruzione.

 

tomhall-figlie

 

Secondo ‘V’ evidentemente il digiuno, combinato con alcune di queste privazioni, sarà insopportabile per Tom. Sembra esserne molto sicuro, considerando la quota di 10 a 1 offerta…

Ci vorranno in teoria pochi mesi per scoprire l’esito della scommessa. Per voi come andrà a finire?

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari