Friday, Oct. 22, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 23 Feb 2017

|

 

Pierre Neuville a 74 anni entra nella top 50 della GPI e rilancia: “Ora giocherò anche gli High Roller”

Pierre Neuville a 74 anni entra nella top 50 della GPI e rilancia: “Ora giocherò anche gli High Roller”

Area

Vuoi approfondire?

A 74 anni è riuscito a classificarsi tra i 50 migliori giocatori del mondo!

Parliamo del belga Pierre Neuville che ha fatto registrare l’ennesimo record della sua incredibile carriera da pro, iniziata in età piuttosto avanzata…

Neuville infatti ha deciso di diventare un professionista dopo i 50 anni, raggiungendo il tavolo finale del Main Event WSOP a 72 e aggiudicandosi una serie di altri piccoli primati.

Il belga, per esempio, è il giocatore che su PokerStars.com ha vinto più satelliti delle tappe EPT. Questo record, che detiene da anni, di sicuro non verrà battuto, perché il tour europeo non esiste più…

Ora nella sua personale lista delle ‘cose da poter braggare’ si aggiunge anche la top 50 della GPI: nessun altro a quella età è riuscito a salire così in alto nello speciale ranking!

Riportiamo questa notizia anche perché dietro si cela una prop bet molto interessante: la scorsa estate Neuville ha cominciato ad accettare scommesse sul suo eventuale ingresso tra i migliori 50 della GPI.

La sfida si è rivelata talmente intrigante che Neuville ha dovuto stoppare ad un certo punto le puntate. Ecco cosa racconta ai colleghi di PokerNews:

Ho accettato una dozzina di bet per un totale di 50.000$ e un tetto massimo di 10.000$ per ognuna. Non volevo troppa pressione su di me“.

Quando la scommessa è iniziata Neuville era 119esimo nella lista GPI e si era posto come data di scadenza della bet il 30 giugno 2017.

Con oltre quattro mesi di anticipo però Neuville ha vinto! Lo ha annunciato su Twitter evidenziando la sua 46esima posizione nel Global Poker Index!

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

La storia è piaciuta talmente tanto ai media e ai lettori del settore che ha fatto il giro del mondo in questi giorni. Ma non è finita qui…

Neuville infatti spiega: “Per 26 anni ho protetto il mio bankroll giocando vari Main e Side vendendo il 10% delle quote.

Per questo non ho mai giocato gli High Roller. Un piccolo gruppo di giocatori però ora sta pensando di stakarmi al 60-80% negli High Roller e nei Super High Roller.

Sarebbe una nuova ed entusiasmante esperienza per me. Se ciò avverrà, probabilmente scommetterò sul mio ingresso tra i migliori 25 del ranking GPI“.

Dunque non ha nessuna intenzione di fermarsi lo scatenato Neuville, anzi… Nel 2016 ha giocato la bellezza di 150 tornei, piazzandosi ITM nel 25% di essi.

Per il 2017 conta di alzare il numero dei tornei a 175 circa! Sentitelo: “Giocherò di più. Smetterò di viaggiare solo quando mi sentirò troppo vecchio per farlo. Solo allora tornerò all’online“.

Cosa possiamo aggiungere? Non possiamo far altro che complimentarci con Neuville per l’energia da ragazzino che dimostra, nonostante i numeri della carta d’identità.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari