Thursday, Nov. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 23 Ago 2017

|

 

Dal NL10 alle sportellate con ‘OtB_RedBaron’ ai tavoli nosebleed: l’incredibile scalata di Linus ‘LLinusLLove’ Loeliger

Dal NL10 alle sportellate con ‘OtB_RedBaron’ ai tavoli nosebleed: l’incredibile scalata di Linus ‘LLinusLLove’ Loeliger

Area

Nel 2013 aveva aperto una discussione sul forum specializzato 2+2 per documentare la sua scalata dal NL10 al NL100 partendo da un bankroll di 150$ (immagine sotto).

Da maggio dell’anno scorso il nickname ‘LLinusLLove’ è tra i più chiacchierati dei tavoli High-Stakes dove incrocia le carte regolarmente con vere e proprie leggende del gioco come Jonas ‘OtB_RedBaron’ Mols al 200$/400$.

Con la partecipazione al 50.000€ Super High Roller del PokerStars Championship Barcellona, sappiamo finalmente che quel nickname nasconde l’identità di Linus Loeliger, 22enne svizzero che parlando coi colleghi di PokerNews dot com ha rivelato di aver accettato con filosofia la perdita dell’anonimato:

“Doveva succedere prima o poi, non posso farci niente – ha detto il ragazzo, che giusto ad aprile aveva ribadito la volontà di non diffondere pubblicamente il suo nome.

llinusllove post nl10

Il post del 2013: ‘LLinusLLove’ provava la scalata dal NL10 con un bankroll di 150$!

Quando gli chiedono cosa si provi ad aver raggiunto il livello delle leggende del gioco, Linus risponde laconico:

“E’ davvero divertente, per me è la cosa più divertente del poker, giocare partite 3-handed al top. Anche gli swing sono divertenti, almeno per me”

grafico llinusllove

285.000$ di profit in 65.122 mani: il grafico di ‘LLinusLLove’ ai tavoli cash high-stakes

 

Così come per Linus divertente è stato schierarsi al 50.000€ PSC Barcellona: la tradizionale idiosincrasia dei cash-gamer per le situazioni short stack non appartiene affatto allo svizzero, che dice di sentirsi a suo agio anche nei tornei.

“Ho lavorato anche in mtt, certo. Di solito gioco i domenicali e i miei coinquilini giocano mtt, dunque mi sento a mio agio nei tornei, non la vedo come una grossa transizione. Di sicuro sono due giochi diversi, ma i concetti sono gli stessi e puoi trovare le stesse teorie sia giocando con 200 che con 30 big blinds. Quando sei dentro al poker, ti basta applicare i suoi concetti”

Sul suo futuro con le due carte il regular High Stakes al momento non è in grado di fare piani precisi:

“Mi dico sempre che finchè giocare sarà per me super-divertente e mi permetterà di fare soldi, continuerò a farlo. Quando verrà il giorno in cui mi annoierò o qualcosa del genere cercherò qualcos’altro da fare. Ma è difficile dire adesso quando arriverà quel giorno”.

E visto che a parlare è un tipo che vede come divertenti anche i downswing del poker, è anche possibile che quel giorno sia “do-mai”!!!

 

 

Foto di PokerStars

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari