Tuesday, Jul. 7, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 29 Mag 2019

|

 

Come ha fatto Gianluca “Tankanza” Speranza a vincere il Main Event SCOOP per la seconda volta di fila?

Come ha fatto Gianluca “Tankanza” Speranza a vincere il Main Event SCOOP per la seconda volta di fila?

Area

Vuoi approfondire?

A oggi è sicuramente l’impresa on-line dell’anno: con la vittoria del Main Event SCOOP per la seconda edizione consecutiva Gianluca Speranza è entrato nella storia del poker facendo parlare di sè in ogni angolo del Globo.

Ma come è nato l’incredibile successo di ‘Tankanza’?

Per raccontarvelo abbiamo passato ai raggi-X il Tavolo Finale del torneo, iniziato da Gianluca con il terzo stack in gioco, oltre dieci milioni di chips su blinds 60.000-120.000 ante 15.000.

 

L’eliminazione di ‘prebz’

Nel primo livello del Tavolo Finale c’è anche il primo eliminato. A uscire in nona posizione è il player ‘prebz’ che, dopo aver rilanciato preflop con JJ, check-chiama la bet avversaria su K7Q e dopo il doppio check sul T turn check-pusha sul 5 river: ‘NastyMinder’ snappa con KQ e si porta chipleader a oltre diciotto milioni di chips.

‘Tankanza’ è terzo in chips con poco meno di undici milioni ma nel livello seguente l’italiano concede un raddoppio a uno short: dopo aver lasciato ‘felipebeltra’ con 15bb di stack chiamando il suo raise con AT e trovando un flop con tutte quadri, Gianluca apre AJ da bottone e non può far altro che chiamare il push avversario che gira AQ, sul board arriva una Donna al flop e poi un Jack al river che non cambia nulla. Gianluca si ritrova con 8 milioni 700 mila chips su blinds 70.000-140.000.

Lo stack non cambia fino al livello successivo in cui, in una mano con coda postflop giocata con K-J, Gianluca valuebetta il K river e trova il call avversario tornando a superare gli undici milioni di chips.

 

Da otto a cinque left

Con un po’ di saliscendi Gianluca ha sempre undici milioni di chips quando i giocatori al tavolo restano sette: a dover dire addio ai sogni di gloria è ‘caecilius’ che con Coppia di Jack vede il coinflip contro l’A-K di ‘Korrinho’ andare all’avversario grazie a un K al turn.

Dopo il blinds-up a 100.000-200.000 ante 25.000, è lo stesso ‘Korrinho’ a soccombere in flip con coppia di Sette contro il K-Q di ‘NastyMinder’. Quando il torneo resta con sei player Gianluca ha uno stack di nove milioni di chips.

Al livello successivo è sempre ‘NastyMinder’ e sempre con K-Q a eliminare il player ‘felipebeltra’ in quinta posizione dopo l’openpush da cutoff per 10bb con 8T. A 5 left ‘OMGitshunt’ ha 23 milioni di chips, ‘NastyMinder’ 21, Speranza ha i suoi soliti undici milioni di chips e seguono ‘nailuj90’ e ‘Tomatee’ con circa 20bb ciascuno (5 milioni di chips).

 

La strada per i tre left

‘Tomatee’ raddoppia snappando con Coppia di Jack da big blind l’openpush di ‘NastyMinder’ da bottone che gira A-9. Il giocatore che batte bandiera austriaca elimina poi ‘nailuj90’ openpushando da small blind con Coppia di Donne e trovando il call da grande buio del secondo classificato al precedente Main event SCOOP con K-5.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La fase quattro left inizia con ‘Tomatee’ e ‘Tankanza’ sopra i dieci milioni di stack e gli altri due avversari ampiamente sopra i venti. Ma la tournament life del grinder uruguaiano Francisco Benitez è breve.

Sulla apertura di ‘OMGitshunt’ ‘Tomatee’ chiama con AJ e poi check-overpusha su flop TJ7 ma trova lo snap-call avversario che gira AA.

 

TRIONFO!!!

Consideriamo che per arrivare da tre left alla vittoria finale c’è voluto più tempo che per arrivare da nove a tre left.

La profondità degli stack porta a tante mani giocate postflop. Gianluca si districa con sapienza e dopo un po’ ha 25 milioni di chips con ‘NastyMinder’ sceso a dieci.

Speranza dà una ulteriore botta allo stack avversario che su T-9-7-K-Q chiama con 7T la value-bet di ‘Tankanza’ che gira AJ per il nuts trovato al river.

La mano seguente, su blinds 175.000-350.000, ‘NastyMinder’ pusha per quasi nove milioni da small blind con A4 l’apertura da bottone di ‘OMGitshunt’ che gira Coppia di Sette e fa player out.

Gianluca si presenta così al testa a testa conclusivo con 28 milioni di chips contro i 37 dell’avversario.

Quando i due stack si appaiano intorno ai 32 milioni di chips, i due giocatori sottoscrivono un deal per ICM che lascia 100.000$ al vincitore.

Ma non si creda che dopo il deal i giochi si facciano più rilassati, anzi. Gianluca non cede un millimetro e affronta ogni mano al meglio. L’azzurro scende fino a una decina di milioni di chips ed è solo grazie a un costante lavorio ai fianchi dell’avversario che riesce a risalire la china e a ribaltare la situazione degli stack portandosi, spot dopo spot, sopra i 40 milioni di chips.

La mano decisiva arriva quando i blinds sono a 350.000 – 700.000: dopo aver completato da bottone con A6, Gianluca pusha sul raise di ‘OMGitshunt’ che chiama 12 milioni totali con QJ. Il board liscio consegna all’azzurro l’incredibile impresa!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari