Thursday, Oct. 24, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Lug 2019

|

 

Chi sono gli avversari di Dario Sammartino al Day 6 del Main Event WSOP

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Chi sono gli avversari di Dario Sammartino al Day 6 del Main Event WSOP

Area

Vuoi approfondire?

Fra uno stack corto e un tavolo non proprio facilissimo, Dario Sammartino si avvia al day 6 del “$10.000 main event” delle WSOP 2019.

Speranze e paure per il nostro campione, il quale ha vissuto un difficile day 5 e riparte da quota 860.000 pezzi.

Serve la rimonta e serve anche in fretta, considerando che il partenopeo è penultimo nel count di giornata.

Insomma miracolo cercasi nella sesta giornata e il redraw del tavolo non sembra essere dei più fortunati. Si rinnova il duello con un cliente scomodissimo con Antonio Esfandiari.

Se nel day 4 la battaglia si è accesa con stack super deep, questa volta l’azzurro ha un abisso da colmare sul player americano. Ci sarà anche Chris Hunichen, mina vagante, oltre ad una serie di giocatori che hanno una certa esperienza dal vivo. Situazione non proprio comoda per Dario Sammartino, ma “MadGenius” ci ha abituato a prodezze infinite.

Seat 1- Justin Harvell – 5.105.000

 

Justin Harvell da Nashville è uno dei tanti avversari scomodi per Dario Sammartino. Il player a stelle e strisce vanta oltre mezzo milione di vincite nel poker live e la metà arrivano proprio dal mondo WSOP, dove ha centrato 37 “ITM”. Di questi, sette al Rio e 30 sparsi nelle Circuit, conditi da due anelli. Insomma è da prendere con le molle Justin.

 

Seat 2- Marcelo Cudos – 5.055.000

Una sferzata di Tango Argentino prova a scuotere il tavolo. Merito di Marcelo Cudos da Rosario: la stessa città dove è nato Leo Messi. La città del calcio, come la chiamano a quelle latitudini. Non è un giocatore che ha molta esperienza dal vivo, considerando che ha vinto appena 98.558 dollari. La metà di questi arrivano da un Super High roller giocato e vinto in Argentina. Si tratta del secondo “Cash” alle WSOP e con 5 milioni di pezzi può dire la sua.

 

Seat 3- Daniel Kirsch – 2.775.000

Daniel Kirsch è uno dei quattro giocatori, assieme a Dario Sammartino, che non raggiunge i 40 big blinds a questo tavolo. Pochissime le informazioni sul canadese. Sappiamo che arriva da Toronto e prima di questo main event WSOP 2019, aveva appena raccolto 17.771 dollari in vincite dal vivo. Di queste, ben 14.767$ sono arrivati alle WSOP grazie a tre precedenti “In the Money“. Un player tutto da scoprire.

 

Seat 5- Christopher Ahrens – 1.805.000

Il tedesco ha il penultimo stack e alle sue spalle c’è solo Dario Sammartino. Anche per  Christopher Ahrens ci sono poche notizie a giro. Arriva da Malkenbach e prima del main event, il suo score alle world series of poker recitava 59 mila dollari incassati, grazie a quattro piazzamenti a premio.

 

Seat 6- Antonio Esfandiari – 6.630.000

Un nome che non ha bisogni di tante presentazioni. Vi basti sapere che Antonio Esfandiari ha vinto in carriera oltre 27 milioni di dollari dal vivo. Ben 22 milioni arrivano dalle WSOP, con 50 piazzamenti a premio, 3 bracciali shippati e un ring delle circuit per non farsi mancare niente. Il “Mago” chissà cosa inventerà al day 6.

 

Seat 7- Mihai Manole – 5.685.000

 

 

E’ uno dei veterani del main event Mihai Manole. Il romeno ha collezionato la sua dodicesima apparizione nel campionato del mondo, grazie al satellite online da 1.000 dollari di buyin vinto a febbraio. Nelle altre 11 apparizioni ha centrato un solo ITM nel main, ma questa volta sembra lanciato verso il grande risultato. In carriera vanta dal vivo per 2.781.718 dollari, mentre nelle sole WSOP il suo score si attesa a 566 mila bigliettoni. E’ un altro cliente molto scomodo per Dario Sammartino.

 

Seat 8- Chris Hunichen – 6.280.000

 

Chris Hunichen

A proposito di giocatori scomodi: Chris Hunichen è uno di quelli che sarebbe meglio evitare. Dal vivo, il player americano ha vinto qualcosa come 5.366.325 dollari in carriera. Una montagna di soldi, di cui oltre 1 milione dalle WSOP. Grazie al main event porta a 41 gli “In the Money” nella kermesse di Las Vegas ed insegue sempre il primo bracciale. Che sia la volta buona?

 

Seat 9- Corey Burbick – 2.590.000

Corey Burbick

Un nome che a molti può dire poco, ma che cela in realtà un giocatore che ha vinto dal vivo quasi 900 mila dollari. Insomma non proprio l’ultimo degli arrivati. Nelle WSOP il suo bilancio vede 175 mila bigliettoni incassati, con 23 ITM a Las Vegas e altri 7 raccolti nelle WSOP Circuit.

 

 

Photo credits: PokerNews

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari