Tuesday, Nov. 12, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Ago 2019

|

 

Cosa è successo a Phil Hellmuth al PAD? The Poker Brat sclera al river (video)

Cosa è successo a Phil Hellmuth al PAD? The Poker Brat sclera al river (video)

Area

Vuoi approfondire?

Può un giocatore tiltare più di Phil Hellmuth? Crediamo proprio di no. Ricca la storia del player californiano e delle sue reazioni per niente pacate al tavolo. L’ultima che si aggiunge alla sua infinita collezione, arriva direttamente dal Poker After Dark. Phil Hellmuth ha dato il meglio, ma anche il peggio di se stesso dopo una mano finita male. Tra parolacce, imprecazioni e quanto altro “The Poker Brat” ha lasciato il segno.

Quando si dice sbroccare e Phil Hellmuth non si è fatto pregare nemmeno questa volta, con l’aggravante (volontaria?) di essere sotto l’occhio delle telecamere del noto format americano. Insomma gli anni passano, ma il player di Palo Alto non cambia mai: almeno nelle sue reazioni. Tanto vincente, quanto tanto irascibile nelle sconfitte.

E pensare che la sessione del buon Phil si è aperta con un double up da oltre 77 mila dollari contro Keating: A-J per “The Poker Brat” e call con A-9 del rivale sul flop A-8-5. Brivido per un possibile colore runner runner dopo il turn, ma un jack al river certifica il pot nelle mani del 15 volte campione alle WSOP.

Poi si arriva alla mano che lo fa tiltare definitivamente. Sul flop J 5 4 Phil Hellmuth da small blind fa check, Keating da middle betta 7.000 dollari su un piatto da 12.400$ e dopo il call di Jennifer Tilly da bottone con 6 4 , c’è il call di Phil.

Al turn scende un K[f ] sul quale Hellmuth fa ancora check. Keating esce a 18.000$, inducendo al fold la quota rosa, ma non il player di Palo Alto. Il californiano si immerge in lunghissime riflessioni, conta e riconta le chips almeno due volte e poi pusha per 56.600$.

Adesso tocca al suo rivale pensarci e dopo aver chiesto il conteggio delle chips, Keating alla fine aggiunge i 38.600 dollari che mancano per vedere l’allin di Hellmuth. Si va quindi allo showdown:

Hellmuth: A 5

Keating: K 2

Phil ha hittato la coppia di cinque al flop, ma è dietro rispetto alla top pair presa dal suo avversario al turn. Turn che allo stesso tempo concede progetti di colore al 15 volte campione alle WSOP. Insomma, tutto ancora può succedere, con Hellmuth al 32% e Keating in vantaggio al 68%, mentre 146.800 dollari compongono il monster pot.

Il river è un K . Vince Keating e perde il californiano. Dal river in poi le parolacce e le imprecazioni si sprecano dalla bocca di Phil Hellmuth, soprattutto quando la dealer gira un secondo river che non cambia la storia: 8. Guardare per credere.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari