Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Set 2019

|

 

Jonathan Little suddivide i players: le 3 categorie di giocatori secondo l’americano

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Jonathan Little suddivide i players: le 3 categorie di giocatori secondo l’americano

Area

Vuoi approfondire?

Jonathan Little, oltre ad essere uno dei più importanti giocatori al mondo, è ancora un ottimo autore di articoli e analisi di approfondimento per Pokernews.com. E proprio recentemente il player americano ha voluto dividere i giocatori di poker in tre categorie. Una sorta di “catalogo” del giocatore, in base alle caratteristiche e allo stile di gioco.

Non solo però una semplice suddivisione dei players. Ma anche i così detti rimedi a questi giocatori, vale a dire come affrontarli, quali contromisure adottare e infine come batterli. Insomma istruzioni per l’uso verrebbe da dire, ma vediamo adesso nello specifico le tre tipologie di giocatori, secondo il fine pensiero di Jonathan Little: uno che da 15 anni vive sulla cresta dell’onda del poker online e live.

Il chiaccherone o giocatore sociale

Secondo Jonathan Little questa tipologia di giocatori rappresenta la maggioranza dei poker players. Sono giocatori ricreazionali e che per lo più troveremo nei low buyin, con ottime percentuali anche nei tornei dal costo medio. E’ il tipico giocatore a cui piace socializzare e il mero risultato sportivo è secondario. Se vince bene, se perde in maniera non eccessiva va bene lo stesso. Sono i classici giocatori, secondo l’americano, che vanno fatti sfogare al tavolo.

Hanno una parlantina non indifferente, vogliono intrattenere rapporti sociali al tavolo e se trovano l’argomento a loro favorevole, non si fermano più a parlare. Sono players che non attuano tattiche particolarmente complesse e hanno uno stile di gioco molto semplice. Spesso, se reduci da qualche vincita importante, proveranno a fare level up ai piani superiori del buyin. E spesso ne usciranno con le ossa rotte, tornando velocemente al punto di partenza.

Per Jonathan Little, questa categoria di giocatori va lasciata tranquilla al tavolo. Nel senso che se amano parlare, fateli parlare. Se di divertono a raccontare, voi ascoltateli. Lasciateli nel loro mondo e nella loro felicità di essere tremendamente sociali al tavolo. Alla fine faranno esattamente il vostro gioco.

I “Kamikaze” del poker live

Questa tipologia di giocatori è considerata da Jonathan Little una fra le più estreme di sempre nel poker. Sono giocatori che si inventano bluff in modo poco ortodosso e contro avversari poco bluffabili. Si inoltrano in giocate a dir poco discutibili e spesso passano monster hand convinti di aver foldato il punto peggiore, quando in realtà sono in netto vantaggio.

Insomma players a cui il coraggio non manca di sicuro. Studiano, si aggiornano, ma commettono sempre troppi errori dettati più dall’ego che da altro. Sono convinti di giocare a determinati livelli e di uscirne vincenti. Ma molto spesso non sarà così. Un mix molto esplosivo, soprattutto per loro stessi.

Per Jonathan Little il piano per fermarli è molto semplice. Se patiscono l’aggressività e sono pronti anche a dei super fold, aggrediteli. Se invece amano attaccare in continuo bluff, fingetevi deboli e alla prima occasione utile stanate il loro bluff con una mano pesante. Sono giocatori che fanno le fortune di quelli più bravi secondo il player a stelle e strisce.

I vincenti

Sono una piccolissima percentuale nel vasto mondo del poker. In questa categoria ci rientra anche lo stesso Jonathan Little. Rappresentano i giocatori più bravi, quelli che sono definiti appunto professionisti. Possono avere sessioni positive o negative, ma nel lungo tempo sono giocatori vincenti.

Come batterli? Non puoi batterli nel lungo periodo, almeno che tu non sia uno come loro. Uno di loro. Di quelli bravi, professionisti e vincenti.

Parola di Jonathan Little.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari