Sunday, Oct. 20, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Set 2019

|

 

La Last-Longer nel Poker: ecco di cosa si tratta

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

La Last-Longer nel Poker: ecco di cosa si tratta

Area

Vuoi approfondire?

Molto spesso legata ai tornei di poker sentiamo nominare la Last Longer. Una pratica molto diffusa nel poker live e quasi sempre promossa da chi organizza l’evento. Una gara nella gara verrebbe da dire. In molti però si chiedono cosa sia per davvero una Last Longer. Pratica, nata come sempre al di la dell’oceano, è sbarcata da qualche anno anche in Italia.

In pratica è una sorta di sfida fra i giocatori che premia appunto l’ultimo dei players in gara. Ovviamente alla Last Longer bisogna iscriversi in precedenza e riguarda solo coloro che hanno aderito a questa sfida. In Italia la troviamo sempre durante l’IPO. L’organizzazione di IPO ha deciso di introdurla per coloro che effettuano la prenotazione online all’evento successivo ed entro un tempo massimo.

Quando arriva lo start di IPO dal vivo, i giocatori che hanno aderito alla Last Longer combattono anche per questa speciale battaglia. L’ultimo rimasto in gara, dei players iscritti, vince la Last Longer e ottiene dei premi stabiliti in precedenza. Solitamente si tratta di ticket e pacchetti per le tappe successive della kermesse. Uno stimolo in più per i players a resistere nel torneo.

In passato, sempre con IPO, la Last Longer ha messo in palio anche pacchetti completi (iscrizione, volo e hotel) per il main event delle WSOP. Insomma premi importanti in palio, senza aggiungere denaro a quelli investiti per l’iscrizione nel torneo.

La Last Longer più famosa però è sicuramente quella ideata dal World Poker Tour. Senza ombra di dubbio, una delle prime a nascere nel mondo del poker live. In alcune tappe del circuito, i giocatori pagano un’iscrizione per partecipare alla Last Longer che a sua volta è divisa in due last longer.

Quella giornaliera per ogni day giocato che va a premiare il giocatore con il migliore stack e quella classica che invece incorona l’ultimo in gioco dei partecipanti alla Last Longer. Se la seconda tieni tutti con il fiato sospeso fino alle ultime battute del torneo, la prima è sicuramente più immediata visto che si apre e si chiude nel singolo giorno di torneo.

Considerando che non tutti decidono di partecipare alla Last Longer, spesso per trovare il migliore nella sfida giornaliera c’è da spulciare a lungo il count, prima di trovare il “leader” della Last Longer. Come per IPO, anche il WPT mette in palio pacchetti e ticket per gli eventi successivi.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari