Sunday, Oct. 20, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 26 Set 2019

|

 

Come deve essere la trama di The Rounders 2, secondo Daniel Negreanu

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Come deve essere la trama di The Rounders 2, secondo Daniel Negreanu

Area

Vuoi approfondire?

Un Daniel Negreanu attivo e scatenato su Twitter. Il player canadese, che sta ricaricando le batterie in vista delle WSOPE di ottobre, ha lanciato un sondaggio per dare un seguito al film “The Rounders“.

Ha chiesto ai suoi contatti di di gettare le basi di una possibile trama per un sequel che in molti attendo da tanti anni. Le risposte non sono mancate e “Kid Poker” è stato letteralmente invaso dalle risposte.

Tra queste c’è anche quella dello sceneggiatore del film “The Rounders”, ovvero Brian Koppelman, il quale ha scritto una frase sibillina come vedremo. Intanto sul lato poker, Daniel Negreanu fa il pieno di quote vendute in vista delle WSOPE.

Oltre 8 mila richieste per un sold out senza precedenti. Lista di attesa infinita e per molti possibili investitori non ci sarà probabilmente nessuno pacchetto a disposizione. Ma partiamo dalla trama del sequel.

The Rounders 2

Chi ama il poker ha visto almeno una volta nella vita questo capolavoro di film (anche se il doppiaggio in italiano sui termini pokeristici, lascia il tempo che trova) e da anni in molti invocano un sequel.

Certo nella storia del cinema, i sequel non hanno quasi mai avuto risultati di spessore, rispetto al primo del filone e anche per questo motivo c’è sempre stato una sorta di negatività intorno ad un possibile “The Rounders 2“. Insomma la paura di un flop completo è anche giustificata.

Come detto però, negli anni la comunità pokeristica ha chiesto a gran voce che si studiasse almeno la trama di una seconda parte del film. Ma oltre le richieste non si è mai andati. Due giorni fa ci ha pensato il buon Daniel Negreanu ha lanciare un particolare sondaggio.

Il canadese chiede agli utenti di scrivere che trama vorrebbero per “The Rounder 2”. In pratica è stata una sorta di sfida, quella raccolta dai suoi seguaci, i quali hanno messo le più disparate storie come trama.

Dal protagonista (Matt Demon) che vince il mondiale, alla rivincita con Teddy KGB, oppure un nuovo grinder che si fa largo nelle partite segrete dell’under ground di New York, fino a riprendere la storia da dove è stata lasciata nel primo film. Ci sono anche richieste alquanto fantasiose, altre più particolari, ma all’improvviso ecco il tweet che non ti aspetti.

Arriva il commento di Brian Koppelman, sceneggiatore di “The Rounders”, la cui frase suono a dir poco sibillina: “Non è mai troppo tardi“. E non ci sembra un tweet per gioco.

Anzi, la sua presenza in questa discussione ha aggiunto pepe al sondaggio e adesso in molti sperano che sia la volta buona per arrivare al sequel del film.

Ovviamente, come ha fatto notare qualcuno, non basta la presenza dello sceneggiatore per dare il via al progetto. Serve un regista, ma soprattutto un produttore che metta a disposizione un budget per il film stesso. Staremo a vedere.

Negreanu assaltato per le quote

L’altro tweet di Daniel Negreanu che ha scatenato curiosità è quello inerente alla vendita di quote per le WSOPE. Già nelle scorse settimane, avevamo riportato il Tweet dello stesso canadese in cui ufficializzava la cessione di alcune percentuali.

Così come era già accaduto per le WSOP estive, Negreanu ha voluto ripetere l’esperimento. E se già la scorsa estate i numeri sono stati impressionanti, quello che si è scatenato negli ultimi giorni non ha precedenti.

Oltre 8 mila le richieste degli utenti per assicurarsi i pacchetti delle percentuali. Un numero da sballo e che ha colto in contropiede anche lo stesso Negreanu.

Alcuni dei quotisti hanno già ottenuto le loro percentuali acquistate, molti sono invece in lista di attesa e per tantissimi invece non ci sarà spazio. Un sold out incredibile dunque e che testimonia ancora una volta sia l’ottima idea di Daniel Negreanu e sia il grande appeal del canadese sulla comunità di poker.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari