Monday, Nov. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Nov 2019

|

 

Alexandros Kolonias e due mani particolari verso il bracciale WSOPE 2019

Alexandros Kolonias e due mani particolari verso il bracciale WSOPE 2019

Area

Vuoi approfondire?

Alexandros Kolonias non è certo un novizio del poker. Il player ellenico è uno che nel mondo dell’online ha vinto i massimi con il nick “mexican222“. Dunque il suo trionfo non sorprende più di tanto. Ovvio che per arrivare sul gradino più alto del podio serve anche una buona dose di fortuna, ma Kolonias nella sua galoppata verso la gloria ha dimostrato skills e letture sicuramente fuori dal comune.

Due in particolare sono le mani che hanno attirato la nostra attenzione al final table. Due spot probabilmente decisivi per rinsaldare lo stack dell’ellenico e spingerlo al trionfo. Nella prima mano Alexandros Kolonias guadagna la vetta del count ai danni di Zinno e nella seconda a tre left, piazza un super call con bottom pair. Due mani che meritano di essere raccontate.

Educando Zinno verso la leadership

Il primo spot arriva poco dopo il suono della “sirena” che segna il passaggio nel livello 30: 120.000-240.000 big blind ante 240.000. Si tratta del secondo livello giocato al tavolo finale e sono ancora sei i players in corsa.

Anthony Zinno, in quel momento chipleader del tavolo finale con oltre 16 milioni di pezzi, apre a 575.000 da high-jack con 8 6 e dal cutoff c’è il call di Alexandros Kolonias con A Q . Il player greco è secondo nel count a quota 12.845.000 pezzi.  Heads up al flop con 1.750.000 fiches nel pot e nelle tre carte comuni troviamo A 9 4 .

Top pair per l’ellenico, contro il flush draw dell’americano. Zinno va in check e dopo la bet a 800.000 del futuro campione, rilancia a 2.7 milioni. Call di Kolonias e il piatto schizza a 7.150.000 gettoni. Al turn si materializza 5 che lascia intatta la top pair di “mexican222” e apre anche il progetto di scala ad incastro ad Anthony Zinno.

Entrambi però optano per il check e si passa al river. In quinta strada scende Q e Zinno vede sfumare ogni possibilità di progetto, “bussando” per la terza volta consecutiva. Alexandros Kolonias decide di uscire a 2.500.000 chips, con Anthony che cade “In the Tank” per quasi due minuti prima di foldare.

Il greco compie il sorpasso al comando del count e si porta a 16.120.000, mentre il player a stelle e strisce scivola in seconda piazza con 13.805.000.

Bottom Pair per il call

Nel secondo spot invece, Alexandros Kolonias dimostra di aver ottime letture sui rivali. Siamo nella fase 3handed e quasi al tramonto del livello 200.000-400.000 big blind ante 400.000.

Claas Segebrecht, in quel momento chipleader per distacco con 29 milioni di pezzi, apre a 800.000 con A 2 dal bottone. Il greco difende dal grande buio con 6 3 , dopo il fold di Zinno dal small blind. Kolonias è terzo in chips con 12 milioni.

Il flop J 10 4 induce entrambi al check con 2.2 milioni nel pot. Il turn vede scendere 3 sul quale l’ellenico fa check e il tedesco betta 500.000. Chiama il futuro campione e il piatto sale a 3.2 milioni prima del river. In quinta strada il board si completa con 7 e Kolonias va ancora in check.

Qui Class prova a strappare il piatto e mette 1.5 milioni al di la della linea con asso alta. Alexandros Kolonias ci pensa una vita e poi decide di chiamare con bottom pair. Super lettura, ottimo call e il greco rinsalda lo stack vero lo sprint finale.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari