Alessio Di Cesare si poteva salvare al Main EPT Praga? | Italiapokerclub

Saturday, Mar. 28, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Dic 2019

|

 

Alessio Di Cesare si poteva salvare al Main EPT Praga?

Alessio Di Cesare si poteva salvare al Main EPT Praga?

Area

Vuoi approfondire?

Alessio Di Cesare ha chiuso il suo main event all’EPT Praga 2019 al 25° posto. Dopo aver lottato e sognato a lungo l’azzurro è fuori dai giochi a metà del day 4. Un pot immenso quello giocato dal player italiano, il quale sarebbe decollato nelle primissime posizioni del count, se la mano si fosse conclusa a suo favore. Purtroppo così non è stato e il nostro alfiere si accomoda alle casse per oltre 27 mila euro.

Andiamo quindi a vedere come si è dipanata la mano che ha portato all’eliminazione di Alessio Di Cesare, in un momento assai deciso del main event all’EPT Praga. Uno spot che lascia parecchio amaro in bocca per quello che poteva essere e invece non è stato.

La mano

Il main event dell’EPT Praga sta affrontando il livello 10.000-20.000 big blind ante 20.000. Alessio Di Cesare apre le danze da utg a 40.000 con A 10 e dal cutoff gioca Akin Tuna con K J . Dal bottone ci pensa Morten Hvam ad alzare la posta a 140.000 con A Q . Chiamano sia l’azzurro e sia il player turco.

Con oltre 600 mila pezzi nel pot, si passa alla stesura del flop e troviamo J 7 5 . Tutti i giocatori optano per il check e così il dealer gira il turn. In quarta strada troviamo 10 e per la seconda volta di fila Di Cesare “Bussa”. Non è dello stesso avviso Tuna, il quale mette 190.000 chips al di la della linea.

Morten non vuole guai e con il suo incastro di scala decide di passare. La parola torna ad Alessio che vanta una middle pair e un progetto di colore. L’azzurro non ci sta e dopo aver usato un time-bank annuncia l’allin per 900 mila fiches complessive.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tocca al turco pensarci con la sua top pair. E saranno riflessioni lunghissime considerando spende la bellezza di 4 time bank. Poi con uno stack che supera di poco i 2 milioni sceglie il call.

Al river serve un altro 10, un asso oppure una carta a fiori per il player italiano. Purtroppo un 8 mette la parola fine al cammino di Alessio Di Cesare, il quale ritira alle casse oltre 27 mila euro di premio per la sua 25° piazza. Una cifra che non cancella certo l’amarezza dell’uscita.

Akin Tuna invece proseguirà la propria avventura per salutare la compagnia poi al 16° posto, a pochi passi dal day 5.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari