Friday, Jan. 22, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Dic 2019

|

 

Chip leader per errore? La mano che ha lanciato Szecsi all’EPT di Praga

Chip leader per errore? La mano che ha lanciato Szecsi all’EPT di Praga

Area

Vuoi approfondire?

C’è un ungherese che in queste ore sta dominando l’EPT di Praga e la cosa strana è che il suo rush ha avuto inizio con una banale svista preflop in un piatto non rilanciato…

Ricostruiamo subito quel che è successo a Norbert Szecsi nel Main Event ceco. Per farlo torniamo al Day 4 di ieri, dove si è consumato quello che lo stesso Szecsi definisce “un bel incidente” ai colleghi di PokerNews.

Szecsi a un certo punto si trovava seduto con uno stack di quasi 2 milioni a bui 8,000/16,000/16,000. L’ungherese Szecsi spilla 33 e accenna un rilancio preflop. Non si è accorto però che il canadese Philipp Zukernik alla sua destra doveva ancora fare azione: “Non mi ero accorto che stava pensando“. Cose che capitano e che possono però dar vita a dinamiche particolari…

Dunque si torna indietro con l’action e Zukernik decide di limpare… Szecsi rilancia perciò a 35.000. Zukernik risponde con 130.000! Qui le cose si fanno davvero interessanti. Szecsi chiama in posizione. Si gioca per circa 90 bui effettivi. L’ungherese è ottimista: “Avevo un buon feeling“.

E in effetti il flop recita 873. Zukernik fa ancora 130.000, Szecsi rilancia a 350.000 con il bottom set: “Gli facevo una mano forte dopo quell’action preflop“. Zukernik chiama.

Turn: 4. Zukernik checka, Szecsi fa una piccola puntata di 225.000 e Zukernik chiama. Sentiamo ancora Szecsi:  “Ero certo di essere avanti a overpair o flush draw. Potevo perdere solo da un colore già chiuso, in quel caso sarebbe stato un cooler“.

River: 8. Zukernik checka per l’ultima volta, Szecsi non può far altro che pushare per circa metà del pot rimasto. Zukernik chiama (per 700.000) con AK ed è out al 31° posto. Del resto difficilmente poteva avere 7-7 o 8-8 dopo l’action preflop, secondo Szecsi. Al massimo poteva avere il colore migliore.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Che ne pensate del colpo? Il dettaglio della distrazione preflop è stato importante nell’economia della mano oppure no?

Szecsi ammette che si è creata una situazione ideale per lui: “Non sarebbe mai andata così questa mano se non mi fossi distratto preflop“. Secondo voi cosa sarebbe successo? Zukernik avrebbe potuto salvarsi?

Di certo Szecsi si è presentato poi al Day 5 da dominatore del count con quasi 200 bui. “Non mi era mai successo nulla di simile. Il timing è stato perfetto“.

Ora stiamo a vedere come finirà questo Main di Praga pieno di sorprese. L’ungherse Szecsi sogna la picca milionaria da mettere accanto ai suoi due braccialetti WSOP vinti nel 2013 e 2018. Szecsi, tra l’altro, è terzo nella Money List del suo Paese. Nel mirino ha il primato di ungherese più vincente di sempre che al momento spetta a Marton Czuczor.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari