Friday, Jan. 22, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Dic 2019

|

 

Pobal nella storia dell’EPT quasi per caso: Il poker per me resterà un hobby

Pobal nella storia dell’EPT quasi per caso: Il poker per me resterà un hobby

Area

Vuoi approfondire?

Quando vinse a Barcellona nel 2012 portava i capelli un po’ più lunghi ed era praticamente un perfetto sconosciuto nel mondo del poker live.

Oggi, invece, il sorprendente bielorusso Mikalai Pobal si è ritagliato un’altra pagina di storia concedendosi un clamoroso bis, sette anni dopo…

Pobal è il primo giocatore uomo che può vantare due picche del Main Event EPT in bacheca. Prima di lui a compiere l’imprese fu Vicky Coren, vittoriosa a Londra nel 2006 e a Sanremo nel 2014.

Finalmente l’orgoglio maschile è emerso nel tour più importante del vecchio continente. La cosa strana è che questa doppia impresa non è stata compiuta da un professionista di prima fascia o da un grande campione famoso in tutto il mondo…

Volete una prova? Il nome di Pobal forse è più celebre per il video qua sotto, nel quale checka dietro al river un colore nuts chiuso con A9. Quando si rende conto dell’errore, Pobal si dispera. Ma è troppo tardi. La mano diventerà virale in rete…

 

 

Ascoltiamo anche l’intervista a caldo di Pobal dopo l’EPT di Praga per capire di che tipo di player parliamo. Al microfono di PokerNews l’umile bielorusso dice: “Diventare il primo uomo capace di vincere due EPT è grandioso, ma anche il milione di euro che ho vinto non è male.

All’inizio del final day aspettavo solo una buona mano che non arrivava. Poi però sono stato fortunato e mi sono sempre ritrovato dalla parte giusta del cooler“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E scopriamo che Pobal era un qualificato online: “Ho vinto un satellite online da 530 euro. Di solito pagavo direttamente il buy-in, ma è da quattro anni che non faccio più il pro. Se non mi fossi qualificato online non sarei stato qui. Doveva essere una vacanza per me e la mia famiglia. C’erano i miei genitori ma abbiamo passato poco tempo insieme, perché sono dovuto tornare ogni giorno a giocare il Main. Una buona ragione“.

Piani per il 2020? Niente di serio: “Continuerò a giocare a poker per hobby. Non farò il pro. Per ora. Penso che tornerò all’EPT“.  Occhio alla eventuale terza picca, dunque…

 

 

Pobal, per la cronaca, ha appena ottenuto il suo secondo risultato migliore di sempre in carriera, economicamente parlando: a Barcellona infatti vinse circa 2mila euro in più.

Nel mezzo non sono arrivati altri acuti degni di nota, se pensate che il suo terzo ITM per importanza è un 10° posto a un 8 Max dell’EPT di Sanremo.

Pobal, del resto, era praticamente sparito dalla scena live tra il 2017 e il 2018: il suo palmares è vuoto in quel periodo.

Ora è 4° nella Money List del suo Paese dove domina Nikita Bodyakovskiy, specialista degli High Roller che vanta 25,8 milioni di dollari incassati nei live. Imprendibile.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari