Thursday, May. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Mar 2020

|

 

Live at the Bike: come non giocare un set di Donne!

Live at the Bike: come non giocare un set di Donne!

Area

Seguire un tavolo di cash game formato da giocatori esperti e altri decisamente più occasionali, come quello in scena durante il fortunato format di “Live at the Bike“, ti mette di fronte a modi di giocare completamente diversi che possono in alcuni momenti essere degli ottimi esempi da tenere a mente su cosa fare e cosa non fare durante una partita.

Abbiamo voluto approfondire questo spot giocato da due protagonisti non esattamente professionisti del tavolo verde: da una parte infatti abbiamo Landen Lucas, cestista statunitense con una carriera non proprio fenomenale alle spalle, e dall’altra la bella modella Tia Kajah.

Ma più che sulle loro doti sportive ed estetiche, quello che viene fuori da questa mano è proprio l’esempio perfetto di due stili di gioco base opposti: il loose-aggressive Landen e il tight-passive Tia.

Chi avrà la meglio? Scopriamolo, ma dovreste già averne una mezza idea.

Bet, Bet, Shove: il più classico dei bluff

Si sta giocando una partita cash con bui a 5/5 più 50 di Big Blind Ante. Il piatto quindi è di 110 iniziale con i due giocatori che hanno più o meno 10.000 a testa (qualcosa in più lei, qualcosa in meno lui) e non hanno ancora mai giocato uno contro l’altro pur palesando appunto le due tipologie di gioco molto marcate come indicato sopra.

La vogliamo giocare fin da subito a carte scoperte, proprio per seguire i pensieri diversi dei due. Le due starting hand sono quindi:

Tia HJ – QQ
Landen Bottone – 99

Preflop

Tia apre il gioco a 200 con la sua ottima mano, ma trova la 3-Bet di Landen che alza a 725. E qua subito vediamo l’attitudine “tight” di Tia, che pur contro un avversario estremamente loose e non molto esperto decide di limitarsi al “call” evitando così di ingrossare il piatto (cosa che invece è esattamente quello che vogliamo con una ottima mano e un avversario del genere).

Il piatto ora è comunque di 1560.

Flop: JQK
Check. Bet 1000. Call.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tia centra il Set di mezzo, ma il board è davvero estremamente connesso e pericolo e pesca molto del possibile range di Landen, che infatti a prescindere dalle sue carte che sono ormai marginali, esce puntando continuando la sua strategia aggressiva.

La risposta di Tia è invece ancora molto passiva, limitandosi a un call che lascia davvero aperte troppe strade e troppe possibilità all’avversario.

Turn: 8
Check. Bet 1600. Call.

E infatti prontamente al turn si chiude subito il possibile progetto di colore. Si ripete l’action del flop, con Landen che ormai ha percepito debolezza da parte della rivale e continua a spingere con la sua seconda bet, trovando ancora l’azione passiva di Tia (questa volta però legittimata visto che con questo turn sarebbe molto rischioso un rilancio).

River: 3
Check. Allin 6.200. Fold.

Il river è totalmente ininfluente e Landen chiude quello che era probabilmente il suo piano mandando i resti dopo l’ennesimo check di Tia.

Le chips sono tutte sul piatto e vista la condotta di gioco e un river che lascia tutto uguale a prima, c’era da immaginarsi una chiamata così come fatto al turn. Invece forse entra in gioco un po’ di timore e gli errori commessi in precedenza con la troppa passività, non hanno fatto capire molto a Tia che infatti mette nel mazzo il suo set vincente.

Nice bluff per Landen.

Anche se forse la lezione che più di tutte possiamo trarre da questo spot, è che giocando in maniera così passiva della mani molto forti contro giocatori con quelle caratteristiche, saremo alla lunga dei bersagli davvero facili.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari