Saturday, Jul. 11, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Giu 2020

|

 

Il poker live ruggisce negli Usa: 67 tavoli a Vegas e 37 a Los Angeles la scorsa notte

Il poker live ruggisce negli Usa: 67 tavoli a Vegas e 37 a Los Angeles la scorsa notte

Area

Vuoi approfondire?

Non c’è Pandemia che tenga. Il poker live vuol tornare protagonista e negli USA i players stanno rispondendo con ottimi numeri. Certo, non sono i dati pre-Covid19, ma dopo 3 mesi di Lockdown sono incoraggianti le news che arriva da oltre oceano.

Ad onor di cronaca va detto che si gioca solo in 4 poker room al momento a Las Vegas, mentre a Los Angeles i casinò hanno riaperto al poker la scorsa notte. Insomma una ripartenza fra mille difficoltà ed incertezze, con i giocatori che si stanno dimostrando assai disciplinati ai tavoli.

Per tornare ad una parvenza di normalità servirà molto tempo, anche se l’inizio è molto confortante. Vediamo allora come è andata la scorsa notte, a livello di poker live casinò a stelle e strisce.

Il Bellagio torna a ruggire

A Las Vegas, dopo South Point, Orleans e Venetian, anche il Bellagio ha riaperto la sua poker room. Partenza a razzo con 19 tavoli cash game aperti e con le dovute precauzioni. Si gioca 6-Max, grazie ai divisori in Plexiglas fra posto e posto, con l’obbligo di mascherina per tutti i presenti. 19 tavoli sono davvero tanti, considerando il momento storico e la percentuale bassissima di turisti in quel di Sin City.

Non sono stati da meno gli altri tre casinò, con le rispettive poker room. 16 tavoli a testa per Venetian, South Point e Orleans. Non solo, ma al Venetian si è tenuto il primo torneo dopo 3 mesi, in modalità Shootout con 5 giocatori per tavolo nel primo round, per diventare 4-max dal successivo. Al momento però non ci sono news e report sul primo torneo in era “Post Lockdown” in quel di Vegas.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Anche nei suddetti casinò, obbligo di mascherina al tavolo per tutti i giocatori, senza però i divisori in Plexiglass al tavolo. In assenza di quest’ultimi quindi, la commissione gioco del Nevada prevede un massimo di 4/5 players per ogni singolo tavolo. Infine, la poker room del Casinò Aria riapre a luglio.

Las Vegas chiama e Los Angeles risponde

Prima notte di poker live anche in California. I casinò sono stati riaperti totalmente ad inizio giugno, ma solo ieri si sono tenute le prime partite di cash game, nei due principali casinò di Los Angeles. Al Commerce Casinò ben 19 tavoli hanno animato la serata, con il rumore delle carte e delle chips che hanno ripreso ad essere la colonna sonora della poker room.

Nell’altra sala da gioco della città sulla Costa Ovest degli USA, il Bicycle, sono stati 18 i tavoli in azione per il cash game. Anche nei due suddetti casinò, 5 giocatori massimo per tavolo e obbligo di mascherina per i players, così come per il personale. Dopo mesi di cattivi pensieri e momenti dolorosi, finalmente si torna verso la normalità almeno nel poker live.

Certo, la strada è ancora lunga e purtroppo il dato dei contagi negli USA non accenna a diminuire. Ma nel suo piccolo, il poker live, fra mille precauzioni prova a dare il suo onesto contributo.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari