Wednesday, Dec. 2, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Ott 2020

|

 

PokerStars Shark Cage: Haxton vs Ho, un bluff da evitare?

PokerStars Shark Cage: Haxton vs Ho, un bluff da evitare?

Area

Vuoi approfondire?

Nel poker, a volte, capita di essere certi che un bluff possa andare a segno nel corso della mano, prima del river. Tuttavia, se l’avversario non molla la presa, succede di trovarsi costretti a scegliere se imbastire un bluff ancora più grande nelle strade successive o semplicemente arrendersi e mollare il colpo.

Quale scelta avrà fatto Maria Ho nel testa a testa che stiamo per vedere contro Isaac Haxton?

Un bluff pretenzioso?

Siamo al testa a testa finale di un programma televisivo chiamato “Shark Cage” organizzato da PokerStars. L’anno è il 2016, e –in questo caso – si stanno contendendo la vittoria finale i pro Isaac Haxton e Maria Ho. Quest’ultima è la chip leader, dal momento che può godere di uno stack di circa 5 milioni, contro un solo milione di Haxton.

I bui sono attualmente 7k/15k.

In questa mano, la parola è a Haxton , che da bottone rilancia a 70.000 con K 10. Da grande buio Maria Ho chiama con Q J.

Si va al flop:

2 9 K

Parola ad Haxton, che dopo il check di Maria esce puntando 55.000. Maria chiama.

Turn:

A

Maria fa ancora check, e Haxton decide di puntare: stavolta la bet è di 90.000 . Maria ci pensa su e opta per un check-raise a 290.000. Haxton chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River:

J

Maria va in all-in. Haxton si prende tutto il tempo possibile, conta le fiches, scruta l’avversaria… e alla fine fa call, trovando il raddoppio.

 

Il punto focale di questa mano, secondo noi, è il turn: se tutto è stato standard fino a quella strada, infatti, non ci pare usuale la bet di Haxton che evita di fare check dietro sull’asso; tantomeno è infrequente il check-raise di Maria, che non aveva rappresentato l’asso preflop.

Dopo il call di Haxton, Maria avrebbe fatto meglio a evitare l’all in al river? O Haxton – considerato il suo stack – avrebbe potuto ancora passare?

Voi che ne dite?

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari