Tuesday, Jun. 15, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 15 Mag 2021

|

 

Fedor Holz contro Sam Greenwood: come notare un tell e non riuscire a sfuttarlo

Fedor Holz contro Sam Greenwood: come notare un tell e non riuscire a sfuttarlo

Area

Fedor Holz aveva di recente raccontato in un podcast su YouTube come il picco delle sue performance pokeristiche arrivasse da un tavolo finale in particolare (€50.000 Super High Roller EPT Barcellona 2016).

Il ricordo delle sensazioni che ha provato quella volta sono diventate il checkpoint mentale di Holz, che quando deve ritrovare il focus e il mental game ottimale si proietta con la mente a quella volta cercando di riassaporarne le sensazioni.

Proseguendo nella chiacchierata, Holz racconta dell‘importanza delle letture e come il vero problema derivi dal capire come metterle in pratica.

“Non mi sono mai sentito così concentrato come quel final table dove a 3-left ero rimasto con Sam Greenwood e Timothy Adams. Descriverei la sensazione che provavo elettrizzante. Ero tranquillo, era il primo torneo dopo il mio quit, e vedevo che gli altri erano molto più tesi di me. 

Ci sono stati un paio di spot che ho riguardato e ho visto come riuscivo a notare certe cose, anche se non sempre sono stato capace di metterle in pratica, ma ho avuto delle letture fantastiche e se fossi stato capace di approfittarne sempre l’avrei completamente distrutto.”

 

Holz vs. Greenwood e la lettura perfetta

Poi Holz prende ad esempio una mano di quel Final Table, che durante il podcast non ricordava alla perfezione. L’abbiamo recuperata sul blog di PokerNews.com, e ve la raccontiamo prima di sentire le riflessioni di Fedor.

Preflop: Holz apre a 375.000 da BTN con J7, Greenwood fa call con J9.

Flop: 8107 – Check to check

Turn: J – Ancora check to check

River: 6 – Bet 870k su pot 890k di Sam, Holz tanka, dice “Normalmente snapperei, ma questa volta non lo so“, prima però di callare e perdere il pot.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Lo snap-check un tell, ma non sono riuscito a sfruttarlo

“Io ho una linea molto chiara in mente qui, il mio è un bluffcatcher e al massimo posso puntare small da qualche parte. Non c’è rischio che io giochi molti soldi in questa mano. 

Il turn va check check e io ho questa read, Sam Greenwood ha snap-checkato al turn. Credo che fosse una situazione dove non poteva avere una decisione chiara, ma in quel momento sembrava che sapesse ciò che doveva fare

Non c’è possibilità che sapesse davvero cosa fare con tutto il suo range in quello spot, è una di quelle mani su cui bisogna riflettere. 

È uno spot comune, ma con quella read non lo è più, diventa una situazione unica. 

Quindi bisogna chiedersi ‘Che cosa hai capito?’ perché è solo una sensazione: l’ho percepito sicuro. Ok, cosa vuol dire sicurezza per il suo range? Ho provato a visualizzare il suo range e processare l’informazione, quali mani sono in quali categorie: è sicuro con colore? È sicuro con coppia? 

Ogni situazione può diventare unica e bisogna essere capaci di ragionarci per trasformare la sensazione in pratica. 

Al river lui punta pot. Teoricamente ho un chiaro bluff-catch, ma sento che non possono esserci bluff che snap-checkano il turn e tirano la bomba al river. 

Col senno di poi sarebbe stato un fold, un fold molto exploitative, ma penso che sarebbe stata la linea migliore

Il problema non è tanto estrarre nuove informazioni, che succede costantemente, ma capire come usarle.

Se un mio avversario è nervoso posso percepirlo facilmente, ma cosa vuol dire per lui essere nervoso? Lo è con il suo top 3% o quando bluffa?

Ci sono molte variabili, molti tipi di avversari, e calcolare tutto questo per fare in modo che significhi qualcosa, capire come impatta sulle probabilità, è la parte difficile.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari