Wednesday, Dec. 1, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 22 Lug 2021

|

 

Dalla Spagna trapela il nome del poker player arrestato a Ibiza per traffico di droga

Dalla Spagna trapela il nome del poker player arrestato a Ibiza per traffico di droga

Area

Poche ore fa, la stampa spagnola ha diffuso la notizia che un giocatore italo-kuwaitiano era stato arrestato a Ibiza con 1,5 chili di droga nella valigia.

Il 33enne poker player high stakes era atterrato sull’isola con un volo privato da Las Vegas: sull’aereo erano presenti altri giocatori (che però risultato essere estranei ai fatti).

Come vi abbiamo riferito ieri, avevamo forti dubbi che il player fosse italiano, come scritto dai media iberici che ancora non avevano pubblicato la notizia.

Nella giornata di oggi, il blog spagnolo Poker-Red  ha svelato le generalità del giocatore coinvolto: si tratta di Salman Behbehani. Fonti ufficiali della polizia non si sono espresse pubblicamente.

Nostre fonti molto affidabili ci confermato invece la medesima identità del presunto autore del reato (i fatti però sono ancora tutti da chiarire). Poker red ha svelato in anteprima il nome del giocatore “dopo aver parlato con il Periódico de Ibiza e Formentera e altre fonti vicine all’arresto”.

Salman Behbehani, 33 anni, di nazionalità del Kuwait con una forte passione per il poker. E’ conosciuto da molti players del circuito internazionale. La sua ultima destinazione, prima di Ibiza, era stata Las Vegas, molto probabilmente per partecipare ad alcuni tornei high roller.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E’ un regular high stakes che nel live ha vinto oltre 3 milioni di dollari (al lordo dei buy-in pagati).

E’ stato accusato formalmente di presunto traffico di droga dalle autorità spagnole ma ricordo che esiste la presunzione di innocenza e fino ad una condanna definitiva, nessuno è colpevole. La vicenda è ancora oscura.

Ci risulta non avere alcun problema economico, la sua famiglia è una delle più ricche del Medio Oriente ed è citata nella top 20 tra le famiglie arabe più benestanti da Forbes. Da chiarire quindi la dinamica della vicenda.

Il giocatore kuwaitiano è stato fermato dalla polizia locale venerdì scorso e risulta essere ancora in stato d’arresto. Non ci sono altri indagati.

Vi terremo aggiornati su altri particolari della complessa storia.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari