Saturday, Oct. 16, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Ago 2021

|

 

Ali Imsirovic, il Golden Boy del poker live: domina nel POY 2021

Ali Imsirovic, il Golden Boy del poker live: domina nel POY 2021

Area

Vuoi approfondire?

Il Poker Live da qualche mese ha ripreso a macinare eventi e tornei. Soprattutto in terra americana e c’è un nome fra gli altri che attira l’attenzione di tutti: Ali Imsirovic.

Il player bosniaco, ma residente in Canada, sta letteralmente dominando la scena high roller negli USA e in quel di Las Vegas è lui che detta legge.

Nella classifica di Card Player, in riferimento ai tornei high roller, Imsirovic ha fatto il vuoto. Primo con un distacco abissale. Nella graduatoria GPI POY, dove il regolamento è diverso da CardPlayer, Ali è sempre al comando, ma con un vantaggio molto meno netto.

Sta di fatto che l’uomo del poker live 2021 è proprio il bosniaco, capace di vincere 8 tornei in questi mesi, con 18 final table complessivi. Numeri pazzeschi per questo ragazzo di 26 anni che ha già accumulato in carriera dal vivo, oltre 11 milioni di dollari.

Ali Imsirovic: il Re degli High Roller

Il 2021 è l’anno della ripresa del poker live, dopo tutte le chiusure e le restrizioni del 2020 a causa della pandemia. Una lunghissima pausa che sembra aver giovato ad Ali Imsirovic. Il bosniaco è tornato ai tavoli più carico che mai e come detto ha totalizzato 18 final table nel giro di 5 mesi e vincendo 8 di essi.

Bisogna però chiarire un punto fondamentale: il player classe 1995 ha giocato quasi esclusivamente tornei high roller, ovvero con buyin pari o superiore ai 10.000 dollari. Di conseguenza si tratta di eventi con field molto ristretti e dove la varianza crolla in maniera sensibile.

Osservando l’altro lato della medaglia però, i field così ristretti in eventi assai esclusivi alzano il grado di difficoltà. In pratica Imsirovic ha sfidato campioni affermati, stelle del poker mondiale e assoluti specialisti di questi palcoscenici. Dunque vittorie ancor più pesanti se osserviamo la situazione da questo punto di vista.

I suddetti risultati quindi, vediamo che ha totalizzato 4748 punti sul CardPlayer Magazine POY . Un dato clamoroso, soprattutto alla luce del vantaggio abissale che pone sul resto della truppa. Ali Imsirovic è primo anche nella graduatoria dei soldi vinti nel 2021, con quasi 3 milioni di dollari incassati nel poker live.

Dicevamo del vuoto fatto in classifica: alle spalle del bosniaco il primo degli “umani” è Chad Eveslage con 3.768 punti, il quale ha giocato eventi con un campo partenti molto più vasto, di quelli che frequenta abitualmente Ali. In terza piazza spunta la sagoma di Qing Liu (3.674), con Brian Altman quinto a quota 3.558. Infine, chiudono la top 10, Chance Kornuth (2.850) e Joe McKeehen (2.740).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La top 10

1. Ali Imsirovic, 4748 punti
2. Chad Eveslage, 3768
3. Qing Liu, 3674
4. Sean Perry, 3653
5. Brian Altman, 3558
6. Andrew Moreno, 3547
7. Viet Vo, 3190
8. Matas Cimbolas, 2930
9 Chance Kornuth, 2850
10. Joe McKeehen, 2740

Imsirovic vola nel GPI POY 2021

Ali Imsirovic guida anche la Global Poker Index Player of the Year, ma con un vantaggio più ristretto alla precedete graduatoria. In questa classifica infatti il regolamento è diverso e dunque i punteggi tra un giocatore e l’altro sono molto più contenuti.

Tutti i giocatori sono limitati ai loro tredici migliori piazzamenti e quando arriva un traguardo migliore, il torneo più vecchio (con punteggio più basso) decade.

Lo sa bene lo stesso bosniaco che dopo aver vinto un evento della Pokergo Cup dello scorso luglio, ha visto uscire dai migliori 13 risultati un piazzamento allo US Poker Open

Sta di fatto che Ali è ancora primo con 3.095,30 punti, ma quello che colpisce è il vantaggio non ampio sul secondo in classifica: Alex Foxen con 2.674 punti. E qui abbiamo la seconda sorpresa. Foxen non è presente nella top 10 di Card Player eppure, lo troviamo in rampa di lancio nel GPI POY 2021.

La spiegazione al mistero è molto semplice, in quanto l’americano gioca qualsiasi evento e così lo troviamo nei tornei da 2.500 dollari di buyin, passando per i WPT, fino a raggiungere gli high roller. Già campione per due volte in questa speciale graduatoria, Alex mette nel mirino il triplete, anche sé competere con Alì Imsirovic non è per nulla facile.

La top 10 del GPI POY 2021

1. Ali Imsirovic, 3095,30 punti
2. Alex Foxen, 2674,61
3. Jesse Lonis, 2537,51
4. Joey Weissman, 2441,27
5. Adam Hendrix, 2421,59
6. Qing Liu , 2404,44
7. Jordan Cristos, 2376,13
8. Sergi Reixach, 2356,22
9. Sean Winter, 2326,45
10. Sam Soverel, 2265,00

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari