Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Nov 2022

|

 

Scontro tra generazioni: quando Benny Spindler portò a spasso Doyle Brunson al Main EPT Londra

Scontro tra generazioni: quando Benny Spindler portò a spasso Doyle Brunson al Main EPT Londra

Area

Vuoi approfondire?

Oggi torniamo al Main Event EPT Londra 2011 vinto da Benny Spindler.

Nella cavalcata trionfale in cui espresse uno stile aggressivo che pochi eguali aveva avuto fino a quel momento, il tedesco si trovò a incrociare le carte al tavolo per lunghi tratti con Doyle Brunson.

Il vecchio contro il nuovo che avanza: al tempo l’incrocio ebbe risvolti non secondari all’interno della comunità pokeristica internazionale.

Nella mano che andiamo a raccontare la spregiudicatezza e l’imprevedibilità della gioventù ebbero la meglio sulla esperienza.

 

La mano

EPT Londra 2011, il torneo è a 145 left, blinds 1.200/2.400.

Con uno stack di 312.000 Doyle Brunson apre 6.000 JJ da utg +1.

Da small blind, con 424k chips, Spindler chiama.

Flop 863 Spindler check, Brunson bet 10.000, Spindler raise 27.500, chiama Doyle.

Turn K Spindler 30.000, Brunson call.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River 2 Spindler 58.500, Brunson chiama e getta le carte nel muck!

 

Standard e odds

Fermo restando che stiamo parlando di una mano appartenente a un’altra era del Texas Hold’Em, e che non sappiamo la history che era in corso tra i due giocatori coinvolti, la dinamica è pesantemente influenzata dal raise al flop di Spindler, una action che confonde le acque.

Sulla puntata river del tedesco Brunson deve mettere 58.500 chips su un piatto che è di 190 mila gettoni. Con la classica formula delle pot odds scopriamo che il punto di break-even del call è [58.500/(190.000+58.500)]=0,235.

Chiamando, dunque, Brunson deve essere buono più del 23,5% delle volte per fare positivo. Evidentemente, data la action e la history su Spindler, ‘Texas Dolly’ credeva di essere buono un numero di volte sufficiente a fare positivo.

Il decano dei pokeristi chiuse la sua corsa al Main EPT Londra in 77° posizione per 9.000£ di premio. Spindler arrivò alla vittoria che contribuì ad alimentarne la fama di giocatore aggressivo e fuori dall’ordinario e che lo fece diventare il mito pokeristico del nostro Mustapha Kanit.

 

Il video

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari