Friday, Sep. 24, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 22 Set 2011

|

 

Gus Hansen: “Non sapevo nulla dei guai di Full Tilt!”

Gus Hansen: “Non sapevo nulla dei guai di Full Tilt!”

Area

Vuoi approfondire?

Terminata l’udienza tra i vertici di Full Tilt Poker e l’Alderney Gambling Control Commission, stanno iniziando ad arrivare i commenti “a caldo” dei giocatori professionisti indirettamente coinvolti nello scandalo. Dopo le dichiarazioni di Tom “durrrr” Dwan, il secondo a dare voce ai propri pensieri è il famosissimo Pro danese Gus Hansen.

Il giocatore, che era stato citato nella prima Class Action dei giocatori, risalente ad inizio Luglio, ora parla attraverso il suo agente, Erik Balck Sørensen, rilasciando dichiarazioni ad un noto giornale danese. Le sue parole sono di assoluto distacco dalle azioni della red room:

Sino al Black Friday, Gustav era convinto di far parte di un meccanismo finanziario perfettamente funzionante e ben oliato, con direttori professionali, che avevano una chiara distinzione tra i soldi dei giocatori ed i profitti del sito. Non vogliamo fare insinuazioni, ma secondo il Dipartimento di Giustizia degli USA la verità era molto, molto diversa.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Voci di corridoio dicono che Hansen possieda azioni corrispondendi all‘1% di Full Tilt. Sørensen non conferma né smentisce questa affermazione, ma invece aggiunge: “Gustav non è mai stato ai vertici di Full Tilt come potrebbe sembrare dall’esterno”.

La frecciata finale arriva con questa affermazione: “Gustav stesso ha una grossa somma di denaro bloccata nei conti di Full Tilt, che comprende sia parte del suo bankroll pokeristico, sia pagamenti da parte della room. Prima del Black Friday, Gus ha fatto pubblicità alla room e non è mai stato pagato: ciononostante è rimasto fedele a Full Tilt. Purtroppo non si può rimanere fedeli ai criminali” conclude.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari