Errore sui fondi confiscati a Full Tilt! | Italiapokerclub

Saturday, Apr. 4, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 21 Ott 2011

|

 

Errore sui fondi confiscati a Full Tilt!

Errore sui fondi confiscati a Full Tilt!

Area

Vuoi approfondire?

Con un comunicato stampa la Alderney Gambling Control Commission smentisce le voci sull’ammontare dei fondi sequestrati a Full Tilt Poker. Giovedì la commissione ha dichiarato di essersi sbagliata sull’ammontare esatto dei fondi che il Dipartimento di Giustizia Americano ha sequestrato a Full Tilt Poker nel periodo dal giugno 2007 al luglio 2011.

La AGCC aveva riportato in una nota del 29 settembre ( giorno della revoca della licenza) che l’ammontare dei fondi sequestrati risaliva a 331 milioni di dollari, pare invece che tale dato non fosse corretto.

Questo il comunicato della commissione : “La AGCC intende rettificare l’erronea dichiarazione rilasciata durante l’udienza relativa al caso Full Tilt. In quella sede aveva dichiarato che i sequestri individuali fatti dal DoJ nel periodo dal 28 giugno 2007 al 20 luglio 2011 ammontavano a 331 milioni di dollari. Durante l’audizione le prove presentate hanno chiaramente dimostrato che tali fondi non fossero nelle disponibilità di Full Tilt. Comunque l’errore non è significativo ai fini della valutazione della Commissione riguardo la licenza di Full Tilt.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La Commissione ha poi dichiarato che l’errore è da imputare al Documento “JS21(I)” che è parte della notifica della decisione finale. Full Tilt Poker già in passato aveva sostenuto che l’ammontare era sicuramente inferiore in quanto secondo i legali della room il Governo americano aveva confiscato circa 115 milioni di dollari dei fondi dei giocatori presenti in una banca americana. A quanto pare la discrepanza è dovuta ad una serie di sviste contabili. In tutte le udienze Full Tilt aveva sempre dichiarato di non essere in possesso di fondi a causa di problemi nei processi di pagamento e la AGCC ha ritenuto opportuno non verificare quanto dichiarato dalla room ritenendo corretti i dati riportati dai contabili di Full Tilt Poker.

Questo potrebbe non cambiare nulla ai fini della Licenza di Gioco ormai già ritirata, ma potrebbe riaprire uno spiraglio per i rimborsi dei conti gioco.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari