Sunday, Oct. 17, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 1 Dic 2011

|

 

Gus Hansen: “Dopo Cates, io ci ho rimesso più di tutti su FTP”

Gus Hansen: “Dopo Cates, io ci ho rimesso più di tutti su FTP”

Area

Vuoi approfondire?

E’ durata poco l’astinenza dal poker per Gus Hansen: il forte pro danese ha rivelato i suoi programmi per dicembre. Sembra infatti che Hansen abbia deciso di giocare sia l’EPT che il WPT di Praga e di fare ritorno così al poker live dopo una pausa di riflessione.

La scelta di tornare a disputare tornei di poker è dipesa soprattutto dalla possibilità di poter ritrovare numerosi amici proprio nella capitale della Repubblica Ceca.

Nel corso delle dichiarazioni rilasciate ad un sito tedesco, Hansen afferma che non vede l’ora di ritornare a gustarsi le emozioni che solo il poker può dargli: “Non vedo l’ora di giocare. Ci saranno un sacco di giocatori danesi lì a Praga e voglio incontrarli il prima possibile”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Poi Gus Hansen passa ad analizzare l’argomento legato a Full Tilt Poker e in questo caso si chiama completamente fuori da ogni accusa, affermando addirittura di essere la parte lesa dopo il black friday.

Queste le sue parole: “Credo che con meno dell’1% di quote non si è responsabili. E’ come se si hanno poche quote dell’IBM e poi la società fallisce, non si è responsabili. Non ho fatto niente di male alla gente, poi loro possono dire quello che vogliono.”

Il pro danese incredibilmente afferma anche che con ogni probabilità, dopo Daniel “jungleman12” Cates, lui è il secondo player ad avere la più grossa cifra bloccata su Full Tilt Poker.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari